Zaeti padovani, la ricetta tradizionale

Dolci tentazioni venete, gli Zaeti (altrimenti detti Xaéti o Zaleti) sono biscotti speziati, perfetti per uno spuntino pomeridiano. Ecco come prepararli!

Data Pubblicazione: 14/07/2017

Il profumo degli Zaeti si spande per le vie cittadine del Veneto: zuccherino e pungente, promette una pausa dolcissima e un delicato piacere da consumare ancora caldo, appena sfornato dagli abili pasticceri di zona. Puoi ricreare anche a casa tua questa bellissima sensazione. Segui passo passo la nostra ricetta!

La ricetta degli Zaeti padovani

La ricetta tradizionale degli Zaeti padovani

Ingredienti

200 g di farina 0, 300 g di farina di mais, 150 g di burro, 2 uova, 1 limone, 100 g di zucchero, una manciata di uva passa, un pizzico di lievito per dolci, sale, ½ bicchiere di Grappa di Amarone

Preparazione

Iniziamo con un trucco che darà ai tuoi Zaeti il carattere che li rende unici: metti l’uva passa in ammollo nella Grappa di Amarone per almeno mezz’ora. Scola, strizza l’uvetta e lascia riposare.

Disponi le farine setacciate a fontana al centro della spianatoia. Fai sciogliere il burro a bagnomaria, poi versa al centro della fontana, unisci le uova sbattute, lo zucchero, la scorza tritata di un limone e l’uvetta infarinata. Lavora fino a quando l’impasto non ti sembrerà liscio e omogeneo.

Ricava dalla pasta delle palline, falle rotolare sulla spianatoia sotto il palmo di una mano: in questo modo otterrai dei piccoli cilindri. Premi con il pollice sulle estremità dei dolcetti, poi trasferiscili su una teglia foderata con carta da forno. Fai cuocere in forno già caldo a 180° per 10 – 15 minuti, fino a quando non saranno dorati.

Come gustarli al meglio

Il Moscato d'Asti DOCG Giordano Vini è perfetto con gli Zaeti padovani

Gli Zaeti sono buonissimi da soli, ottimi con tè caldo e particolarmente invitanti con un vino liquoroso! Ecco il nostro wine pairing preferito: provali accompagnati da un calice di Moscato d’Asti DOCG 2016: sarà una pausa deliziosa, zuccherina e intrigante.

Photo credit: fakelvis via VisualHunt.com / CC BY-SA | chocolatechillimango.com