Trebbiano Pinot Grigio Puglia IGT

Bianco secco

2018

La Puglia del vino offre con il Trebbiano Pinot Grigio IGT una novità freschissima e conturbante, caratterizzata d profumi fruttati intensi e una piacevolissima beva. Vinificato secondo tradizione, arricchisce l’offerta regionale firmata Giordano con un’etichetta versatile e di grande eleganza. Un bianco che racchiude in sé suggestioni mediterranee di rara intensità, ingentilite da una delicatezza di carattere che lo rende il candidato perfetto per brindisi speciali.

Temperatura Di Servizio
Temperatura Di Servizio
8°-10 °C
Caratteristiche organolettiche

Il colore del Trebbiano Pinot Grigio IGT Puglia è chiaro e luminoso, giallo paglierino con venature verdoline che ne attestano la gioventù. Al naso consegna un profilo olfattivo di prim’ordine, intenso e ben articolato: cenni speziati si aprono e svelano un panorama di sentori di frutta di fragrante concretezza. Nel calice rinuncia a ogni ritrosia e rivela una struttura importante, confermando echi di spezie e gentili note di frutta a polpa gialla. Bilanciato e freschissimo.

7 ,20
  (cod. 8867)
€ 9,60/lt.
Vinificazione

Il Trebbiano, una delle anime di questo vino, è vitigno di grande adattabilità: in Puglia ha trovato clima e terreni particolarmente favorevoli. Esperienza nella coltivazione e nella selezione dei frutti migliori sono elementi chiave nella produzione, anche perché il Trebbiano è molto delicato e un incontro con altri vitigni espressivi rischierebbe di azzerarne la personalità. Un buon bilanciamento con il Pinot Grigio, i giusti tempi di raccolta, sapienti lavori di cantina e attente cure fanno sì che entrambi i vitigni conservino le proprie peculiarità, giungendo nel bicchiere dell’appassionato carichi di storie di gusto tutte da vivere.

Abbinamenti Gastronomici

Convince accanto ad antipasti e finger food, anche impegnativi. Il Trebbiano Pinot Grigio IGT Puglia dà vita a interessanti wine pairing con piatti a base di carni bianche; con pesce, molluschi e crostacei intesse trame di sapori difficilissime da eguagliare. Se optate per un abbinamento con i formaggi, meglio prediligere quelli a pasta molle e freschi, note di stagionatura troppo intense rischierebbero di coprire alcune sfumature di questo vino che sarebbe un peccato lasciarsi sfuggire.

Degustazione

Un buon modo per affrontare la scoperta del Trebbiano Pinot Grigio IGT è sorseggiarne un calice accanto a una polposa oliva Leccina: dal sapore fruttato, carnosa e piacevolmente aromatica, aiuterà a identificare le diverse sfumature di sapore del vino. Non solo: un accostamento territoriale così semplice e suggestivo esalterà la natura piena del vino, concentrandone l’evocativa suggestione sorso dopo sorso.