10 presepi da vedere assolutamente in Italia

La tradizione del presepe in Italia è antica e diffusissima: ecco un elenco dei 10 presepi italiani da scoprire e visitare

Data Pubblicazione: 09/12/2016

Il primo presepio al mondo? In Italia, ovviamente! Un presepe vivente, una sacra rappresentazione della natività allestita da San Francesco a Greccio, in provincia di Rieti nel 1223. Sono passati 8 secoli e la tradizione del presepio è più viva che mai. Ne abbiamo scelti alcuni che tutti dovrebbero vedere almeno una volta: ecco l’elenco definitivo!

I 10 presepi più belli d’Italia

1.Presepe di Manarola


Partiamo dall’allestimento più grande al mondo: una rievocazione della natività che si estende per circa 4.000 mq si superficie sui pendici della collina di Tre Croci a Manarola, in provincia della Spezia. 300 personaggi a grandezza naturale, 15.000 lampade alimentate da generatori fotovoltaici, l’opera del manarolese doc Mario Andreoli è un capolavoro da ammirare.

2.Presepe di sabbia di Rimini


Compie 10 anni la doppia installazione della città romagnola: le sculture di sabbia hanno ben due allestimenti, uno a Marina Centro e un altro a Torre Pedrera. A realizzarlo i soci dell’Accademia della sabbia, artisti eclettici capaci di dare vita a personaggi dal fascino irresistibile.

3.Presepe sommerso di Laveno


Un presepio sommerso? Non poteva mancare tra i più belli di tutta Italia! Si trova a Laveno a circa 3 metri di profondità su piattaforme sommerse. Le statue a dimensione naturale e un complesso sistema di illuminazione garantiscono un effetto davvero incantevole, conferendo alla natività un’atmosfera magica.

4.I presepi sull’acqua di Comacchio


La città lagunare in provincia di Ferrara, allestite nei canali che la attraversano. Ci si può imbattere in scene sacre, con gruppi di statue che rappresentano scene di adorazione o di vita quotidiana su imbarcazioni o piccole piattaforme galleggianti.

5.Il presepe meccanico di Torino


Inaugurato nel 1927 e arricchito ogni anno di nuove statue, il presepe meccanico di Torino è un allestimento davvero suggestivo: cinghie, catene e pulegge danno vita a un complesso insieme di movimenti, un’armonia di azioni che conferisce al quadro d’insieme un fascino incredibile.

6.Il presepe di Ghiaccio di Massa Martana


Perugia ospita una mostra da brividi: il presepe di Ghiaccio! In un locale mantenuto costantemente a una temperatura di -18° C i visitatori possono ammirare raffigurazione a grandezza naturale scolpite su enormi blocchi di ghiaccio, e illuminate con giochi di luce artistici che ne esaltano la bellezza.

7.Il presepe di pane di Olmedo


A Olmedo, In provincia di Sassari, si può ammirare un presepe realizzato completamente con il pane: ambientazione, personaggi, costruzioni… tutto è realizzato con uno dei prodotti più comuni, protagonista dei piatti quotidiani di tutta Italia. Un’insolita natività, finemente cesellata e di grande impatto.

8.Presepe vivente di Matera


Oltre 300 comparse, un intero borgo che diventa scena della natività, il presepe vivente di Matera è un allestimento enorme e suggestivo, che si perde tra le vie dei Sassi. Cornice ideale per il presepe, scenario naturale e borgo cittadino sono uno sfondo perfetto per la rievocazione, uno spettacolo emozionante e commovente al quale prendere parte per emozionarsi a Natale.

9.San Gregorio Armeno, la capitale dei Presepi


Basta dire via San Gregorio Armeno per evocare l’idea stessa del presepe. Situata a Napoli, è la strada degli artigiani, esposizione a cielo aperto delle opere migliori di artisti e artigiani. Tradizione, sì… ma con un pizzico di anticonformismo! È facile trovare tra le statue esposte personaggi legati all’attualità, al mondo del calcio, alla politica, al cinema… Napoli mette un po’ di presente in una tradizione millenaria.

10.Il presepe di Cavallermaggiore


Un altro presepe meccanico, un capolavoro di ingegneria e scultura. Giunto quest’anno alla quarantesima edizione, l’allestimento piemontese contiene statue storiche (risalenti al diciottesimo e diciannovesimo secolo), personaggi di varie dimensioni disposti in modo prospettico, complessi automatismi e rappresentazioni degli antichi mestieri del territorio. Ogni anno il presepe di Cavallermaggiore subisce modifiche e si arricchisce di nuovi particolari: un motivo in più per non perderlo!