Come sopravvivere al rientro a lavoro

La fine delle vacanze apre le porte al difficilissimo ritorno sul posto di lavoro. Ecco 8 consigli per sopravvivere al rientro

Data Pubblicazione: 12/09/2016

Ammettilo: rientrare a lavoro dopo le ferie estive è sempre difficile. Molto difficile. La spensieratezza delle vacanze lascia posto a tensioni, preoccupazione e ansia. Risultato? I benefici del tuo ultimo viaggio scompaiono come neve al sole. Come rendere meno traumatico questo inevitabile momento?

Stress da rientro a lavoro

Ecco 8 consigli per vivere meglio il rientro e, soprattutto, per conservare il più a lungo possibile tutta l’energia accumulata in estate!

1.Gradualità

Riprendere a lavorare a metà settimana consente di abituarsi ai ritmi della propria attività in modo graduale e più rilassato. La prospettiva della settimana breve riduce lo stress: il weekend alle porte garantisce un momento di relax proprio dietro l’angolo!

2.Rallenta il ritmo

Appena timbrato il cartellino? La tua attività ha riaperto da poche ore? Non strafare: rallenta il ritmo, trova tempo e spazio per fare quel che serve senza correre. Non ti preoccupare: per alzare i ritmi ci sarà presto tempo!

Relax

3.I due comandamenti del primo giorno di lavoro

Ecco cosa fare appena ripreso il lavoro: controlla le email (o la posta che ti è arrivata), e organizza le attività per i giorni a venire. Un’attenta programmazione delle cose da fare renderà le attività meno ardue e ti consentirà di riprendere rapidamente il controllo della situazione!

4.Un regalo per te

Vuoi rendere ancora meno complicato il rientro? Associa all’idea del ritorno qualcosa di positivo: per esempio un regalo! Concediti il biglietto per un concerto, l’ultimo gadget tecnologico che ti intriga, un paio di scarpe che ti ha conquistato… Insomma, un premio (e un incentivo) per tornare alla routine con il giusto spirito!

Sorriso

5.Fai sport

Nessuno pretende che tu ti metta a seguire la preparazione di un atleta olimpico. Nuoto, palestra, tennis, corsa… Ci sono davvero mille possibilità: lasciati sedurre da quella che preferisci. Dedica un po’ di tempo a un’attività sportiva e vedrai che le tue giornate prenderanno la giusta piega!

6.Book Therapy

Sotto l’ombrellone hai riscoperto la passione per la lettura? Non abbandonarla! Leggere contribuisce al benessere in molti modi: ti rilassa, ti stimola, tiene sempre accesa la curiosità. Non lasciare che la Book Therapy resti confinata alla spiaggia: tieni sempre a portata di mano un buon libro!

Pianifica il prossimo viaggio

7.Weekend fuori porta

Se ti manca viaggiare e non riesci a pensare ad altro, regalati una breve escursione nel weekend! Cosa c’è di meglio per superare la difficoltà del rientro? La prospettiva di un fine settimana alla scoperta di una meta affascinante è una cura prodigiosa. Ti mancano idee per la prossima fuga dalla città? Leggi qui!

8.Pianifica la prossima vacanza

Nemmeno un fine settimana diverso dal solito riesce a placare la tua sete di vacanza? A mali estremi, estremi rimedi: pianifica il tuo prossimo viaggio! Scegli dove andare, che cosa vedere, programma spostamenti, fissa un budget… Più scenderai nei dettagli, più ti renderai conto che stai trasformando la vacanza in un lavoro!

Ph. credits: entrepreneur.com | huffingtonpost.com