TAG: uva frutta

Uva da tavola: bianca, rossa o nera?

Non tutti i grappoli finiscono in cantina. L’uva da tavola è molto apprezzata nel nostro paese (e non solo). Conosci le varietà più diffuse?

Data Pubblicazione: 09/09/2016

Non tutte le viti portano frutti destinati alla vinificazione: anche l’uva da tavola è molto apprezzata. Un acino tira l’altro, si sa! Una buccia sottile ma croccante, una polpa succosa e zuccherina: chi può resistere a un frutto del genere?

Pronto a scoprire le varietà più diffuse? Potresti trovare proprio la tua preferita. Partiamo con le due principali suddivisioni: con o senza semi, e in base al colore. Le uve senza semi sono dette apireni. I colori che possiamo mettere in tavola sono 3: bianco, rosso o nero.

Uva bianca

Con semi

Uva Victoria

Le più diffuse in Italia? L’Italia (si chiama proprio così!) e la Victoria. L’uva Italia ha acini grandi, con buccia spessa e consistente. Ha colore giallo-verde, un delicato sapore di moscato e una polpa succosa e croccante. Meno saporita la varietà Victoria, diffusissima e caratterizzata da una maturazione precoce (i primi raccolti si hanno a inizio agosto). Il gusto è neutro, la polpa piena e croccante.

Apirene (senza semi)

Uva Centennial

Centennial e Thompson Seedless (o Sultanina). La Centennial è caratterizzata da acini grandi e di forma allungata. Ha un sapore molto dolce ed è indicata per l’essiccazione proprio per il contenuto zuccherino e l’assenza di semi. La Sultanina ha acini piccoli e dorati, ha polpa soda ed è molto dolce. Particolarmente indicata per preparare l’uva passa.

Uva rossa

Con semi

Uva Red Globe

La qualità più diffusa è la Red Globe, frutto di un incrocio di varietà realizzato dall’Università della California. Ha acini molto grandi, buccia color viola scuro, polpa chiara e dolce. Particolarmente indicata per la realizzazione di confetture casalinghe.

Apirene (senza semi)

Uva Crimson

L’uva Crimson è molto diffusa in Italia: principali caratteristiche di questa tipologia di frutto sono la maturazione tardiva, il colore rosso molto scuro e il gusto delicato.

Uva nera

Con semi

Uva Michele Palieri

Uva Michele Palieri, proprio come il suo inventore. Quest’uva è nata nel 1958 ed è la più diffusa in Italia tra le uve nere. Matura a metà settembre, ha acini piuttosto grandi e allungati. La buccia è spessa, la polpa croccante e di sapore poco pronunciato. Altra varietà apprezzata nel nostro paese è la Cardinal, nata in California negli anni ’30. Principalmente coltivata in Abruzzo, si raccoglie ai primi di agosto. Ha acini di medie dimensioni, buccia di colore scuro, tra viola e nero, e ha un gusto zuccherino molto delicato.

Apirene (senza semi)

Uva Autumn Royal

La più apprezzata in Italia? L’Autumn Royal. La si può acquistare da settembre a novembre; ha buccia scura, polpa incolore e gusto neutro. Altra uva nera molto richiesta in Italia è la Ophelia (o Vitroblak). La più precoce del gruppo, giunge a piena maturazione nel mese di maggio. Ha acini grandi e ovali, buccia di colore blu-nero molto accentuato, polpa croccante e un piacevole gusto delicato.

Ph. credits: opfruttapiu.it | saturno.net.pe | tcfruits.com | feirissima.com.br | oenogrape.com | lancasteronline.com