Giordano Vini e Poste Italiane, 60 anni di successi insieme

Nelle Cantine di Valle Talloria Giordano Vini e Poste Italiane festeggeranno con un esclusivo annullo filatelico un sodalizio iniziato 60 anni fa .

Data Pubblicazione: 20/09/2016

60 anni di stretta collaborazione tra Poste Italiane e Giordano Vini: per celebrare un anniversario tanto importante il 22 settembre si terrà nelle nostre Cantine una cerimonia speciale. A partire delle ore 17.00 Annullo Filatelico nella magnifica cornice del nostro Punto Vendita, con la presentazione di una bottiglia unica, realizzata in esclusiva per l’occasione.

Collezionando eccellenze: Giordano Vini e la filatelia

L’Annullo Filatelico non è il primo traguardo importante nello storico rapporto di collaborazione tra Giordano Vini e Poste Italiane. Risale soltanto all’anno scorso un appuntamento di festa per celebrare un rapporto proficuo e costruttivo. Il 13 novembre 2015, in occasione dell’emissione di un francobollo celebrativo del Dolcetto di Diano d’Alba, le nostre Cantine erano state teatro di una cerimonia prestigiosa, resa ancora più importante per la presenza di Mario Resca, Presidente del Gruppo Italian Wine Brands (del quale Giordano Vini fa parte) e Alessandro Mutinelli, CEO di Giordano Vini.

Annulla Filatelico 2015

Un francobollo racchiude tutto il potere evocativo di una storia e di un territorio, strettamente legati, e soprattutto suscita emozioni. Allo stesso modo dentro ciascuna bottiglia di vino pulsa il cuore di una passione, di uomini e donne legati al mondo della vigna, di vite e di viti impegnate a creare bellezza. La felice intuizione di Poste Italiane ha trovato seguito in MilanoFil, il Salone Internazionale del Francobollo di Milano, durante l’edizione di marzo, con l’apertura di un padiglione dedicato al mondo dell’enologia e dell’enogastronomia.

Il 22 settembre si festeggia in Cantina!

Pietro La Bruna, Responsabile Nazionale Filatelia di Poste Italiane: “Radicamento al territorio, tradizione e innovazione sono parole di un lessico comune per due aziende che hanno avuto la capacità di valorizzare il patrimonio del proprio passato raccogliendo allo stesso tempo le sfide della modernità”. Tradizione e innovazione, i due motivi principali che hanno contribuito a rendere la collaborazione tra Poste Italiane e Giordano tanto proficua. Ed è dalla tradizione che si partirà il 22 settembre per festeggiare la ricorrenza.

Cofanetto

Sarà presentato il cofanetto esclusivo realizzato per l’evento: il Magnum di Barbera d’Alba contenuto nel cofanetto sfoggerà una ricercata etichetta filatelica (Etichetta, Francobollo del Piemonte, Annullo esclusivo). È la prima volta che Poste Italiane prevede la distribuzione di bottiglie di vino con etichetta speciale: solo 3.000 pezzi numerati. Una cifra che da solo basta a dimostrare non soltanto il consolidato rapporto di stretta collaborazione tra Giordano Vini e Poste Italiane, ma che si traduce in chiara indicazione per un futuro che vedrà filatelia ed enogastronomia procedere lungo un percorso di crescita comune. Una crescita partita dalla spedizione di eleganti proposte commerciali cartacee, e che continua a conseguire successi oggi, nel mondo digitale, attraverso una costante sinergia con i mezzi di Poste Italiane.