6 vini da tenere sempre in cantina

Quali sono le bottiglie che non dovrebbero mai mancare in cantina? Ne abbiamo individuate 6: Chianti, Prosecco, e se vuoi scoprire le altre…

Data Pubblicazione: 17/01/2017

Ci sono ingredienti che non dovrebbero mai mancare in dispensa: sale, zucchero, olio e farina, per esempio. E in cantina? Anche la nostra collezione di vini dovrebbe poter contare su alcune etichette, sempre. Quali sono? Scoprile con noi, e metti alla prova la tua cantina!

I vini che non dovrebbero mai mancare

1- Barbera d’Asti

La Barbera d’Asti è un classico: un rosso secco capace di esprimere al primo assaggio tutto il carattere di un territorio ricco di tradizione. Ogni cantina dovrebbe ospitarne qualche bottiglia. Il punto di forza di questo vino è tutto nella ricchezza di profumi e suggestioni: ideale per accompagnare antipasti saporiti e salumi, minestre e ricche pietanze a base di carne. Il nostro consiglio: prova questa etichetta. Sarà amore al primo bicchiere!

2 - Chardonnay Salento IGT Bio

Da uve biologiche certificate, lo Chardonnay Salento è un vino spensierato. Ha in sé tutto il sole della Puglia, lo spirito mediterraneo del territorio dal quale proviene. Lo Chardonnay è un bianco secco intrigante: può essere protagonista di un leggero aperitivo con gli amici, accompagnare una cena a base di pesce oppure esaltare la freschezza di un secondo vegetariano. Libera la fantasia a tavola quando stappi lo Chardonnay!

3 - Chianti

Chianti

Nel mondo Chianti significa Italia. È uno dei vini più conosciuti e amati: ha un sapore inconfondibile, austero, speziato. Il tannino non troppo astringente lo rende vellutato, mentre l’equilibrio di profumi e sapori lo eleva nell’Olimpo delle etichette più pregiate. Portare in tavola una bottiglia di Chianti significa promettere un’esperienza sensoriale unica: durante una cena elegante stupisci i commensali versando Chianti DOCG 2014 SELVATO. Accompagna piatti saporiti e succulenti, e si sposa alla perfezione con le note piccanti di piatti robusti.

4 - Vei Cavour

Con questo vino giochiamo in casa: è il nostro storico portabandiera! Il Vei Cavour deve il proprio nome allo statista Cavour, storico appassionato di vini. I nostri cantinieri hanno a lungo lavorato alla migliore unione di vini rossi, arrivando a ottenere un risultato eccellente e molto apprezzato. Il segreto del Vei Cavour? L’invecchiamento all’interno delle Cantine Storiche. Un lungo percorso di affinamento che conferisce al vino un carattere unico, un gusto ricco e articolato. Il Vei Cavour è un vino robusto, per questo predilige accostamenti di carattere: carni rosse, selvaggina, formaggi stagionati. Riuscirà a conquistare anche gli appassionati più esigenti!

5 - Prosecco

Prosecco

Il Prosecco non è un vino, è puro distillato di festa. Le bollicine fini e persistenti, il sapore inconfondibile, il canto della bottiglia stappata, tutti piccoli segni di uno spirito pieno di energia. La ricchezza del gusto disegna una fitta trama di profumi, dall’uva alla mela verde, fino ai fiori di tiglio. La sua natura eclettica è difficile da contenere: per questo non è schiavo di abbinamenti semplici. Provalo come aperitivo, oppure con antipasti freddi, con piatti esotici, con cene a base di pesce, persino come vino da dessert convince appieno. Il Prosecco è davvero versatile: non ti resta che preparare la giusta cornice per poterlo servire!

6 - Brunella Rosé

Un’altra etichetta esclusiva del nostro catalogo: il Brunella Rosé è frizzante, fresco e delicato. Il carattere avvolgente e intrigante lo deve a prezioso contributo dei nostri enologi: ottenuto da uve rosse attentamente selezionate, è impreziosito da un colore brillante e inusuale. Le bucce vengono separate dal mosto subito dopo la pigiatura: il processo di fermentazione conferisce carattere, mantenendo inalterata freschezza e delicatezza del vino. Prepara un risotto per una cena speciale, e servi ai tuoi ospiti un Brunella Rosé. L’accostamento li entusiasmerà!