La Sardegna in un bicchiere

Un viaggio speciale, a misura d'intenditore

Data Pubblicazione: 23/05/2016

"Il vino è poesia imbottigliata"

Robert Louis Stevenson

Vino in Italia significa molte cose: territorio, tradizione, storia. In ogni regione esistono scrigni di meraviglie, vitigni preziosi e indimenticabili esperienze sensoriali. E se ciascuna di queste terre uniche, con le proprie straordinarie caratteristiche, finisse in una bottiglia, che sapore avrebbe? Oggi vi proponiamo un viaggio speciale, a misura d’intenditore: la Sardegna in un bicchiere.

Colore

Le stagioni scorrono con altri ritmi e dipingono la natura di altri colori in Sardegna. Il Mediterraneo è un vicino coraggioso, sfida il freddo per regalare un Inverno mite. Qualche spolverata di neve imbianca le vette e a volte si spinge fino alla pianura… ma accade raramente, la vegetazione resiste e il nero delle rocce promette il veloce ritorno del caldo. Primavera regala colori di prati fioriti, un verde che sale, cresce e dipinge il territorio di colori accesi. L'Estate è un tripudio d'azzurro, distese blu, cristallo chiaro e scuro lapislazzuli striato di schiuma. Il litorale si addormenta in Autunno, e il colore della sabbia sembra conquistare tutto.

Odore

Lasciati inebriare dai profumi di Sardegna: versane un bicchiere e lasciati sedurre dal corpo deciso, sensazioni che evocano salsedine e cespugli spontanei a perdita d'occhio. Corbezzolo, mirto, ginestra, infinite erbe che rendono l'aria un quadro sensoriale unico. E si levano anche forti i profumi di griglie sfrigolanti, ricchezza di una terra dalle tradizioni insieme aspre e delicate. C'è una storia dietro ciascuno di queste essenze: pesce, carne, malloreddus profumati di zafferano, tradizioni di terra e di mare, storie di pastori e di pescatori legate insieme da un viaggio che affonda le proprie radici in un passato lontano, quello dell'antica e misteriosa civiltà Nuragica. La Sardegna è un mosaico di influenze, tradizioni, anime.

Sapore

Solleva il calice! Brinda alla Corsa degli Scalzi, memoria del salvataggio del simulacro di San Salvatore avvenuto nel 1619. Quando dal bicchiere sfiora le labbra, la Sardegna ha il sapore del Carnevale di Mamoiada, suggestiva ricorrenza che dà spazio alle tradizionali maschere dei Mamuthones e gli Issohadores. Il primo sorso accarezza le asperità del territorio montuoso, il gusto forte della tradizionale vita dei pastori. Quel che segue è il morbido e avvolgente aroma della verace cucina di mare, che spazia dai crostacei al tonno. Cagliari, resti romani, necropoli puniche, spiagge, vestigia medievali: una città dalle molte suggestioni, che impreziosisce quanto un bicchiere di Sardegna ha da regalare. Nei riflessi del vino si possono intravedere i profili di Alghero, con palazzi aragonesi, torri, un abito catalano cucito addosso al gioiello mediterraneo che è quest'isola… Ti puoi spingere fino a Olbia, capitale della Gallura: città giovane, fremente, eppure custode di un ricco patrimonio archeologico.

E proprio la Gallura concentra in un bicchiere tutto lo spirito della Sardegna: il Vermentino di Gallura. Nettare che racchiude e consegna al bicchiere tutta l'essenza di un'isola dalle molte facce. Porta a casa la Sardegna in un bicchiere: sensazioni di mare, salsedine, frutta esotica, un vino morbido, corposo, pieno. Equilibrato e al tempo stesso complesso. Respira, gusta e vivi la Sardegna con il nostro Vermentino: un assaggio d'Estate, un viaggio a portata di click. 

La Sardegna in un bicchiere: aperitivo o cena con gli amici, porta a casa il piacere del Mediterraneo!

Scopri qui come ricevere 3 bottiglie del nostro Vermentino di Gallura DOCG 2015 IN REGALO!