Vini dell’estate freschi, intensi e fruttati

È tempo di rinnovare la cantina con vini estivi: ecco 4 proposte ideali da degustare sotto il sole.

Data Pubblicazione: 29/06/2020

D’estate aumentano le occasioni per condividere il tempo libero in compagnia della famiglia e degli amici. A fare da sfondo ai momenti di svago ci pensano le lunghe giornate di sole, che puoi rendere ancor più piacevoli scegliendo di accompagnarle con un calice di buon vino.

Freschezza e sentori fruttati sono i must dei vini dell’estate, che devono saper dissetare e allo stesso tempo accontentare nei sentori e nel sapore con leggerezza. Quali vini è meglio bere in estate? Assicurati di evitare i 10 errori più comuni sul vino nella bella stagione e scegli tra le quattro bottiglie che secondo noi non possono mancare nella tua cantina estiva per il loro carattere unico.

Lo Chardonnay che custodisce l’estate salentina

Chardonnay Salento IGT Pizzicanto è un vino bianco secco che prende il nome dalla tipica danza salentina. Perché portare questo vino nella tua cantina? Perché rappresenta in maniera perfetta l’estate pugliese, fatta di un entusiasmo travolgente e di sensualità. I sentori di frutta a polpa gialla sono i protagonisti di questo chardonnay prodotto in numero limitato nelle nostre cantine in provincia di Taranto. Servilo a 10° per poterne apprezzare il profumo al meglio.

La sincerità del vino biologico made in Sicilia

Un autentico viaggio in Sicilia tra le arance e i fiori bianchi è ciò che assicura un sorso di Grillo Sicilia DOC Biologico. Secco, morbido e soprattutto fresco, questo bianco prodotto con uve biologiche si abbina perfettamente ad aperitivi e a piatti a base di pesce. 10-12° è la temperatura ideale per gustarne le note profumate e cogliere la sintonia dei suoi sapori.

Il Vinré, un Sauvignon di carattere

Se ami i profumi freschi e intensi tipici del Sauvignon, "Il Vinré" del 2018 è il bianco che fa per te. Complesso ed equilibrato allo stesso tempo, questo vino secco si contraddistingue per le piacevoli note di pesca e albicocca abbinate ai forti aromi di piante aromatiche e selvatiche. Si tratta di una vera e propria scoperta da assaporare a 10-12° insieme a crostacei e piatti di mare.

Autenticità ed equilibrio con il rosato pugliese

Un altro vino pugliese, questa volta rosato, è il nostro ultimo suggerimento per la tua estate. Esclusivo Etichetta Oro Rosato Puglia IGT è un rosé secco che non lascia spazi a dubbi: le note fruttate dell’amarena e dell’uva fresca, supportate dalla freschezza delle violette selvatiche, creano all’assaggio un’armonia di sapori. Da servire a 8-10°, anche questo vino si sposa perfettamente con i piatti di pesce e mostra grande carattere con carni bianche leggere.

Oltre a questi bianchi e rosati di grande qualità che abbiamo selezionato per te, è importante ricordare che anche i rossi possono essere inclusi nella lista di vini da degustare sotto il sole. Quindi se ti stai chiedendo se è possibile bere il vino rosso anche in estate, la risposta è sì. Il segreto di un vino estivo non risiede nel colore dell’uva, ma nella corretta temperatura di servizio e nel suo gusto fruttato.