PRIMITIVO SALENTO IGT BIO

Rosso secco Biologico

2017

Primitivo Salento BIO, un inno al territorio firmato Giordano Vini. Rosso di grande caratura, vigoroso per struttura e impressioni d’assaggio, è un rosso che ama il mare. Coltivato in un territorio suggestivo, a due passi da località piene di fascino, incarna l’idea stessa di vino del mezzogiorno restituendo fin dal primo istante profumi pieni, espressivi e di grande intensità. È un viaggio tra emozione e passione, il nostro Primitivo Salento BIO, ed è anche un modo importante per affermare che un’altra vinificazione è possibile: naturale, priva di pesticidi e nel pieno rispetto della natura.

Gradi
Gradi
14%
Temperatura Di Servizio
Temperatura Di Servizio
18°-20 °C
Caratteristiche organolettiche

Di colore rosso intenso, è attraversato da ombre violacee che creano sfumature di grande suggestione. Al naso consegna un profilo olfattivo molto articolato, complesso. Sono chiari i richiami alla frutta matura e cenni di confettura. Al palato è corposo, equilibrato, pieno e persistente. Piacevolmente caldo, afferma il proprio carattere mediterraneo con struttura piena ed evocativa.

5 ,22
€ 8,70
-40%
Rosso secco Biologico   (cod. 8708)
€ 6,96/lt.
Vinificazione

Il Primitivo deve il proprio nome alla maturazione anticipata delle uve, che lo portano a essere il primo varietale in vendemmia. La vinificazione è tradizionale. Le uve vengono pigia-diraspate; il mosto con vinaccia vive macerazione e fermentazione in vasche d’acciaio inox a temperatura controllata. Il percorso del Primitivo Salento BIO prevede anche una sosta in cantina d’affinamento, prima di finire in bottiglia.

Abbinamenti Gastronomici

Da buon rosso importante, richiede in tavola un accostamento di sostanza. Ottimo con le bombette pugliesi, se vogliamo un wine pairing rispettoso della cucina del territorio. Notevole anche con la finanziera piemontese, con la quale intesse intriganti affinità di sapore.

Si può produrre un buon vino rispettando tradizione e territorio? La risposta è nel nostro Primitivo Salento IGT BIO, rosso di grande levatura, vigoroso, capace di esprimere al meglio le caratteristiche di un vitigno ricco di fascino e di un terroir che ispira travolgenti emozioni. Lo presenta Andrea, Wine Maker Giordano.

Premi e riconoscimenti:

Berliner Wein Trophy 2018: Medaglia d'oro


Approfondimenti

Curiosità

Che cosa significa BIO? Per meritare questa menzione in etichetta, tutta la filiera deve essere controllata e certificata da un ente esterno. Le uve crescono senza somministrazione di fitofarmaci, nel pieno rispetto delle norme che garantiscono la gestione del vigneto secondo il rigido protocollo che regolamenta i prodotti biologici. La selezione dei frutti prevede analisi chimiche approfondite per escludere che le uve siano entrate in contatto con sostanze non consentite per questo tipo di vini, per esempio a causa dello spostamento nell’aria di sostanze provenienti da vigneti circostanti. Giordano Vini ha meritato la certificazione BIO per il Salento Primitivo grazie alla massima cura infusa in ogni passaggio, una testimonianza ulteriore di grande impegno e di assoluta aderenza alla vinificazione più rispettosa di prodotti e territorio.

Gran Menu di Natale
Primitivo che passione!
12 bottiglie
Primitivo Collection
6 bottiglie