5 cose da non perdere a Vinitaly 2018

In partenza per Verona? Il Vinitaly, edizione numero 52, apre le porte agli amanti del vino (professionisti e non solo) a partire da domenica 15 aprile. Ecco 5 cose da fare se sarai in fiera

Data Pubblicazione: 13/04/2018

Amanti del vino, Wine Lovers, Sommelier, semplici amanti di un buon bicchiere di vino, questo è per voi: domenica 15 aprile prenderà il via il Vinitaly, una delle principali manifestazioni internazionali di settore. Verona si prepara ad accogliere visitatori da tutto il mondo, e per intrattenersi si trasforma in un laboratorio del gusto a tutto tondo. Il rischio di perdersi è alto: per evitarlo, ecco un breve elenco delle cose da non perdere a Vinitaly 2018!

5 cose da vedere a Vinitaly 2018

1 – Vinitaly and the city, alla scoperta di una Verona da vivere

Vinitaly and the city: il salone fuori dal salone

Verona non è solo Vinitaly: è una città ricca di fascino, capace di stupire con scorci da sogno e mille luoghi da visitare. Da oggi e fino al 16 aprile Verona cambia volto con il Vinitaly and the city: la città offre molte occasioni per scoprire vino e dintorni. Il programma completo di questa 4 giorni è ricco e stimolante. Un buon modo insomma per entrare nel mood della kermesse.

2 – Vinitaly Bio, ViViT e Fivi

Vinitaly Bio, ViViT e Fivi a Vinitaly 2018

Accanto alla tradizionale suddivisione per padiglioni regionali, i padiglioni tematici sono da anni luoghi attrattivi e stimolanti per i visitatori. Anche quest’anno tornano Vinitaly Bio, dedicato ai vini biologici certificati, ViViT, salone dedicato ai vini artigianali e l’area Fivi, che ospita la Federazione dei Vignaioli Indipendenti. E se vuoi arrivare preparati all’incontro con questi vini speciali, perché non partire dai Bio della tua cantina preferita?

3 – International Wine Hall

Vini da tutto il mondo al International Wine Hall

Il giro del mondo in bottiglia: numerosi vini provenienti da tutto il mondo a disposizione degli appassionati, in un viaggio alla scoperta del mondo enologico filtrato attraverso vitigni e processi produttivi molto diversi da quelli ai quali siamo abituati. Che cosa potete trovare all'International Wine Hall? I nuovi arrivi 2018 sono i vini di Santo Domingo, Etiopia e Danimarca.

4 – Vinitaly goes digital: il nuovo catalogo online

Catalogo Online: il modo più semplice per orientarsi al VinitalyChe tu sia dentro o fuori dal salone, conoscere ciò che ti attende tra i mille espositori è non solo utile, ma fondamentale. E per avere sempre sotto controllo mappa e vini che sono a portata di degustazione quest’anno è possibile accedere al catalogo online: se per esempio state cercando Giordano Vini, potete trovare tutti i vini che abbiamo portato con noi e una breve scheda della nostra Azienda, con tanto di posizione in fiera.

5 – E il vino?

Vinitaly... e il vino: degustazioni e incontri per appassionati

Degustazioni, workshop, seminari, punti ristoro: il mondo del vino ha tanto da offrire, e a Vinitaly le occasioni per approfondire la propria conoscenza non mancano. Impossibile assaggiare tutto, impossibile seguire tutte le proposte… ma essere a Verona, proprio nei giorni in cui il vino è protagonista, è un’opportunità unica. Se non ti senti pronto per affrontare le degustazioni… puoi sempre fare un rapido ripasso prima di partire!