Marinare la carne per il BBQ con il vino rosso e bianco

Alcuni tagli di carni, specialmente i più sottili e adatti a cotture brevi, diventano molto più gustosi se marinati prima di finire sulla griglia. Ecco 4 preparazioni semplici e saporite a base di vino

Data Pubblicazione: 22/05/2017

Qualunque appassionato di grigliate lo sa bene: marinare carne, pesce e verdure contribuisce a ottenere in cottura ottimi risultati. Sono di solito i tagli più piccoli, quelli pronti in pochi minuti, a beneficiare maggiormente di una buona marinata. Come prepararla?

Gli ingredienti sono semplici: 1 parte di grasso (olio, yogurt, latte), 2 parti di acido (vino, birra, aceto), sale (l’elemento catalizzatore), spezie e aromi.

Il vino può essere protagonista in tavola, e non soltanto nei bicchieri, durante i tuoi barbecue! Marinata al vino rosso e marinata al vino bianco: tutti i trucchi per prepararle e i tagli migliori con i quali usarle.

Un trucco prima di iniziare: utilizza dei sacchetti per conservare la carne in frigorifero. Dovrai realizzare meno marinata e il risultato sarà decisamente migliore.

Marinate al vino rosso

Scegli carni rosse per questo tipo di marinate e ricorda di lasciare in infusione preferibilmente in recipienti di vetro o ceramica ben sigillati. Asciuga la carne prima di metterla sulla griglia, eliminando i residui della marinata (in particolar modo eventuali grassi come l’olio). Ricorda di non passare mai direttamente dal frigo alla brace: la rapida escursione termica rischia di pregiudicare l’uniformità della cottura. La carne dev’essere a temperatura ambiente per ottenere i risultati migliori.

Ecco 2 diverse marinate a base di vino rosso.

Marinata base

La marinata base al vino rosso con Dolcetto Giordano

Ingredienti

1 tazzina da caffè di olio extra vergine di oliva delicato, 1 bicchiere di vino rosso, 1 cipollotto, alloro, 1 spicchio d’aglio, sale e pepe

Preparazione

In un recipiente in vetro versa olio, vino (prova a utilizzare il Dolcetto), il cipollotto e l’aglio a fettine sottili. Metti la carne e assicurati che risulti completamente ricoperta dalla marinata. Spezzetta con le mani alcune foglie d’alloro, distribuisci sulla carne. Copri e metti in frigorifero per 4 – 6 ore. Perfetta per carni rosse.

Marinata al Cognac

Marinata al vino rosso e Cognac, con Primitivo Puglia 2013 Giordano

Ingredienti

Una tazzina da caffè di olio extra vergine di oliva, 2 bicchieri di vino rosso, 1 tazzina da caffè di Cognac, 1 cucchiaio di aceto bianco, timo, alloro, bacche di ginepro, 1 carota, 1 spicchio d’aglio, chiodi di garofano, 1 cipollotto, sale e pepe

Preparazione

Unisci olio e vino rosso in un recipiente (si tratta di una marinata importante, merita un vino importante: ti suggeriamo il Primitivo Puglia 2013). Pulisci e taglia a pezzetti le verdure, aggiungi le spezie e il sale. Mescola con cura, poi immergi la carne. Chiudi con cura il contenitore e metti in frigorifero. Lascia riposare per 4 – 8 ore. Perfetta per carni bianche (pollo, tacchino, quaglie), arricchisce con personalità anche tagli impegnativi come il maiale.

Marinate al vino bianco

Più delicate delle controparti realizzate con il rosso, le marinate al vino bianco sono adatte a pesci, crostacei, carni bianche e tagli sottili, dai tempi di cottura limitati. Segui le indicazioni fornite per le marinate in rosso: utilizza contenitori in vetro o ceramica, sigilla con cura le carni in infusione e conserva in frigorifero per tutto il tempo richiesto dalle preparazioni. Prima di mettere i cibi sulla griglia, asciuga con cura, eliminando tracce oleose che causerebbero ritorni di fiamma e possibili danni alle pietanze.

Anche per i tagli in infusione in questa marinata consigliamo di aspettare qualche minuto prima di passare alla griglia: cibi troppo freddi cuociono male e in maniera non uniforme.

Sperimenta queste 2 alternative!

Marinata base

Marinata al vino bianco e aromi, con Chardonnay Salento 2016 IGT Prestigio Etichetta Oro Giordano

Ingredienti

1 bicchiere di vino bianco, una tazzina da caffè di olio extra vergine di oliva, ½ limone, 1 cipollotto bianco, sale e pepe

Preparazione

Spremi il limone in un recipiente, poi unisci l’olio extra vergine. Aggiungi il cipollotto in fette sottili, il sale e il pepe. Versa il vino bianco (magari un fresco e frizzante Provobis) e mescola. Immergi i pezzi carne nel liquido d’infusione, sigilla il recipiente e lascia riposare in frigorifero per 1 o 2 ore. Ideale per pesci interi o tranci spessi di salmone o spada.

Marinata al vino bianco e aromi

Marinata base al vino bianco, con Provobis Giordano

Ingredienti

1 carota, 1 cipolla, 1 bicchiere di vino bianco, 1 tazzina da caffè di olio extra vergine di oliva, 2 cucchiai di aceto di vino bianco, 1 rametto di timo fresco, 1 rametto di rosmarino fresco, sale e pepe

Preparazione

Pulisci e trita grossolanamente le verdure, poi disponile sul fondo di una pirofila, copri con olio e vino bianco (un’ottima scelta potrebbe essere lo Chardonnay Salento IGT 2016 Prestigio "Etichetta Oro"), aggiungi l’aceto, sale e pepe. Disponi la carne, in modo tale che sia coperta dal liquido. Aggiungi le erbe aromatiche e lascia riposare. I tempi di infusione cambiano in base ai tagli scelti: per pollame e carni bianche da 2 - 4 ore, fino a 8 per la selvaggina.

Photo credit: fourpointgo , adactio , AimeePlesa , acme e Gastev via Visualhunt.com / CC BY