Mele ripiene al Moscato

Un dolce semplice, che ha tutto il profumo dei pomeriggi invernali della nostra infanzia. Scopri come prepararle!

Data Pubblicazione: 17/11/2016

Ora che l’inverno è ancora più vicino e fuori l’aria pizzica, la voglia di dolci confortevoli e caldi si fa fortissima. È il tempo dell’odore delle caldarroste, delle finestre appannate e del forno acceso e quale momento migliore per metterci dentro uno di quei dolcetti che sa di infanzia e di bellezza?

La semplicità delle mele ripiene al forno ha da sempre un gusto stupefacente, come se niente potesse essere meglio e basta poco per renderle anche più profumate e più eleganti, perfette da servire come dessert. L’aroma del Moscato, infatti, sottolinea la dolcezza dell’uva passa e stempera le poche note aspre delle mele di stagione regalando a un dolce così essenziale una nota intensa ed elegante.

Servile con lo stesso vino utilizzato per la cottura, o aggiungi un extra di zabaione o crema pasticcera. Ai più temerari, nonostante la temperatura, potrebbe piacere l’accostamento con una pallina di gelato alla vaniglia.

Mele al Moscato

Ingredienti

4 mele
1 pugno di uvetta
50 g di nocciole sbucciate e tostate
1 cucchiaio di pinoli
1 cucchiaio di miele
Cannella
Zucchero a velo
Mezzo bicchiere di Moscato DOC 2015 Piemonte

Procedimento

Lava le mele, e rimuovi il torsolo centrale con un levatorsoli, facendo attenzione a non forare la mela sul fondo. Con uno scavino elimina parte della polpa interna per fare posto al ripieno.

Per preparare il ripieno fai rinvenire l’uvetta in acqua tiepida, strizzala e uniscila ai pinoli, alle nocciole spezzettate grossolanamente e a un cucchiaio ben colmo di miele. Aggiungi anche una spolverata di cannella e mescola.

Mele al Moscato, pronte in tavola

Riempi le mele con questo composto e disponile in una pirofila. Aggiungi mezzo bicchiere di Moscato e inforna a 180° in forno statico per 30 minuti fino a che le mele saranno tenere al punto giusto e la frutta secca leggermente dorata.

Durante la cottura, irrora le mele con il fondo di cottura per 2-3 volte.

Servile ben calde con una spolverata di zucchero a velo.

Scritto da

Valentina Masullo

Brodo di coccole

FB: Brodo di coccole
Twitter: @valefatina
Instagram: valefatina

Ph. credits: brododicoccole.com