Insalata di riso venere, tonno e cipolla di Tropea

L’insalata di riso è un classico dell’estate: ecco una ricetta per prepararne una insolita e saporita, con riso venere e un delizioso tonno fresco alla piastra marinato in salsa di soia.

Data Pubblicazione: 20/06/2019

Stanchi della solita insalata di riso? Si tratta di un piatto che ha accompagnato la vita di tutti, così pratico in Estate e soprattutto versatile. Condimenti e ingredienti possono variare in base alle tradizioni regionali, o addirittura famigliari, eppure finisce per essere sempre un po’ uguale a se stessa. Il rischio noia in tavola è dietro l’angolo! Ecco la ricetta di un’insalata di riso che saprà stupire e soprattutto conquistare il palato dei tuoi ospiti.

Insalata di riso venere, tonno e cipolla di Tropea

La ricetta dell'Insalata di riso venere, tonno fresco e cipolla di Tropea

Ingredienti

320 g di riso venere, 1 cipolla di Tropea, 2 tranci di tonno fresco da circa 200 g ciascuno, prezzemolo, olio EVO, aceto balsamico, semi di sesamo, menta e sale

Preparazione

Cuoci il riso venere in abbondante acqua salata e scolalo 1 minuto prima del tempo di cottura indicato sulla confezione. Una volta scolato il riso, allargalo su un vassoio per farlo freddare.

Affetta finemente la cipolla di Tropea e tienine da parte metà. Poni in un piatto fondo il tonno fresco, copri con la salsa di soia e mezza cipolla affettata. Lascia riposare in frigo per un paio d’ore.

Trita il prezzemolo e la menta.

Scalda una piastra, cospargine la superficie con un pizzico di sale. Quando avrà raggiunto la giusta temperatura (avvicina il palmo della mano alla piastra, se resisterai al massimo un paio di secondi significa che è perfetta), cuoci il tonno. Il pesce sarà pronto dopo circa 4 minuti (2 per lato).

Taglia i tranci di tonno a cubetti e passali in un piatto colmo di semi di sesamo, premendo leggermente con le dita per fare in modo che ne trattengano una buona quantità.

Ora disponi gli ingredienti in un recipiente: prima il riso, poi il tonno e infine la cipolla tagliata a fettine. Condisci con olio EVO, aceto balsamico e sale. Distribuisci il trito di menta e prezzemolo sull’insalata di riso, poi mescola. Prima di servirla, lasciala in frigorifero per almeno mezz’ora.

Una volta pronta può essere conservata in frigorifero per 2 – 3 giorni in un contenitore sigillato.

Quale vino abbinare

Un buon abbinamento per questa insalata di riso deve tener conto del sapore lievemente affumicato del tonno cotto alla griglia, e del sapore intenso della marinatura dato dalla salsa di soia. A completare il gusto di questo piatto ci sono le erbe aromatiche, che conferiscono alla ricetta un tocco di freschezza intenso. Una buona scelta in bottiglia? Il Vermentino Terre Siciliane IGT è un validissimo candidato. Ricco ed equilibrato, ha un corredo aromatico articolato e al tempo stesso delicato. Una persistente salinità nel finale aiuta a dissipare le note di affumicatura, ammorbidendo gli eccessi della pietanza. Le lievi note speziate della cipolla di Tropea, infine, unite alla sua dolcezza inconfondibile, creano con il Vermentino un insieme di sapori che difficilmente troverai con un altro vino. Non resta che mettersi ai fornelli!