Vino Lugana: vitigno, caratteristiche e abbinamenti

La storia e il successo di un delicato vino bianco di lago

Data Pubblicazione: 06/07/2022

Il vino Lugana DOC è un bianco fresco e versatile, che viene prodotto nel versante meridionale del Lago di Garda, a cavallo tra Lombardia e Veneto, in una zona dal terroir unico.

Vitigno e zone di produzione del vino Lugana DOC

Il Lugana DOC è un vino strettamente legato al suo territorio.

Chiamato anche Turbiana o Trebbiano di Lugana dai locali, viene prodotto da uve di Trebbiano di Soave. Secondo il disciplinare di produzione, possono concorrere alla produzione del vino Lugana DOC anche altri vitigni a bacca bianca non aromatici, idonei alla coltivazione nella regione Lombardia e in provincia di Verona, per un massimo del 10%. Anche se questo vitigno a bacca bianca viene coltivato anche in altre zone dell’Italia, di fatto la zona di produzione dei vini DOC Lugana comprende solo alcuni comuni nella provincia di Brescia e Verona ed è situata su terreni prevalentemente pianeggianti e argillosi che beneficiano del microclima e delle brezze del lago. È proprio a sud del Lago di Garda che ha trovato il suo terroir d’elezione, in grado di dare origine a vini eccellenti e unici.

Lugana DOC: un vino dalla storia antica

Le origini del vitigno nella terra della Lugana hanno radici molto antiche: sono infatti stati ritrovati i suoi vinaccioli in alcune palafitte risalenti addirittura all’Età del Bronzo. Decantato da poeti di grande calibro come Catullo, da re, nobili e diversi scrittori, le numerose testimonianze storiche di questo vino ne dimostrano la qualità e il pregio.

Merito della sua fama sono inoltre la bellezza e il forte turismo del Lago di Garda, che hanno permesso al vino Lugana DOC di farsi notare e apprezzare anche all’estero, soprattutto in Germania, riuscendo a raggiungere perfino la Cina e il Giappone. Il grande successo internazionale riscontrato si può notare anche dal fatto che il 50% della produzione del vino Lugana, con i suoi 2000 ettari dedicati, è destinato oltreconfine, divenendo il primo vino esportato dalla Lombardia.

Il vino Lugana ha guadagnato la Denominazione di Origine Controllata nel 1967, mentre il suo Consorzio di Tutela è stato istituito nel 1990. In seguito, sono state introdotte nuove tipologie di Lugana, fino al 2011 con l’inserimento delle tipologie Riserva e Vendemmia Tardiva.

In quante tipologie può essere vinificato il vino Lugana DOC?

La Denominazione di Origine Controllata comprende varie tipologie di Lugana, con precise caratteristiche peculiari:

  • Lugana: vino secco ma morbido, dalla facile beva. Si presenta di colore giallo paglierino tendente al verdognolo o al dorato, con profumi floreali, fruttati e agrumati e una leggera percezione di legno. Da solo, compone circa il 90% dell’intera denominazione;
  • Lugana Superiore: viene sottoposto ad un affinamento di almeno 12 mesi, ha un profumo delicato e un sapore corposo e armonico. È più articolato della versione base;
  • Lugana Riserva: evoluzione del Lugana Superiore, viene sottoposto ad un periodo di invecchiamento di almeno 24 mesi, di cui 6 in bottiglia e presenta delle note più affumicate e una sapidità e persistenza caratteristica;
  • Lugana Vendemmia Tardiva: anche questa versione prevede un periodo di affinamento di un anno, è di colore dorato tendente all’ambrato, ha un sapore armonico e non eccessivamente dolce. Viene prodotto da grappoli lasciati a maturare sulla vite in modo da arricchire le uve di residuo zuccherino;
  • Lugana Spumante: spumantizzato con metodo classico e metodo charmat, è caratterizzato da un profumo fragrante con sfumature fruttate e da un sapore fresco e fine.

Abbinamenti gastronomici: cosa mangiare con il Lugana DOC?

abbinamento vino lugana e formaggi

 

Il Lugana DOC, da servire a una temperatura tra i 10° e i 12º, è un vino delicato e versatile che nella sua versione base si abbina alla perfezione con gli antipasti e con i menu di mare, specialmente con il pesce di lago. Nella versione Lugana Superiore è adatto ad accompagnare primi piatti elaborati e carni bianche, mentre il Lugana Riserva si abbina bene con i formaggi, dagli stagionati ai più molli ed erborinati. Il Lugana Spumante si appresta ad accompagnare tutto il pasto; il Lugana Vendemmia tardiva si accosta molto bene invece al gorgonzola o alla pasticceria secca, ma non troppo dolce.

Il vino Lugana DOC è un bianco che puoi conservare nella tua cantina anche per due o tre anni, mentre le versioni Superiore e Riserva hanno un potenziale evolutivo fino a dieci anni!

 

Ora che sai tutto sul Lugana, non ti resta che rifornire la tua cantinetta! Scopri la Lugana Collection per avere sempre a disposizione una bottiglia per le tue cene speciali.