4 storie di passione e bontà: i vini Winemaker’s Choice Giordano

Ogni vino è anche una storia. Oggi presentiamo i nostri Winemaker’s Choice, vini esclusivi firmati da chi ogni giorno ne cura i dettagli. Scroprili con noi

Data Pubblicazione: 01/04/2019

In Cantina si respira un’aria carica di promesse. Lo sanno bene i nostri Wine Makers, innamorati del vino come ogni sincero appassionato. Non ci sono solo denominazioni, non c’è solo tradizione. C’è un grande desiderio di offrire un assortimento sempre nuovo, sempre interessante e personale. Questo è il motivo per il quale è nata la linea Winemaker’s Choice, una serie di etichette esclusive che portano la firma di chi vive il vino ogni giorno.

4 etichette uniche, 4 storie di passione e bontà che aspettano soltanto di essere condivise

Winemaker’s Choice, vini per passione

Andrea Vino Rosso

L’Andrea Vino Rosso è un racconto scandito da tempi delicati. Ha stoffa, eppure non è mai troppo impetuoso. Concede piccole scoperte di gusto, degustazione dopo degustazione, cedendo infine piacevoli impressioni di cioccolato e vaniglia. L’affinamento ne determina il carattere, suggerisce sfumature e piacevoli riverberi d’emozione. È un vino che mantiene inalterate le caratteristiche del frutto, avvincente e netto.

Andrea Vino Rosso Etichetta Nera

L’Andrea Vino Rosso Etichetta Nera è culla di sogni consumati nelle notti d’affinamento, tra le curve sinuose delle volte di mattoni e il profilo morbido e sensuale delle botti. C’è un pizzico di malinconia nel richiamarli, dissipata presto da un bouquet ricco e fascinoso. I tannini, importanti e ben levigati, ti prendono per mano e seducenti consegnano un assaggio compiuto, armonico. È un canto, questo rosso, un canto che rima dopo rima sa raccontare ciò che siamo, ciò che popola i nostri sogni, ciò che scuote i nostri brindisi più travolgenti.

Loris Vino Bianco

Ci sono echi di risate nel Loris Vino Bianco, un richiamo all’aperitivo del fine settimana con gli amici di sempre. Ci sono racconti turbinanti, evocativi, sfuggenti nei toni dorati del calice. La fresca acidità conferisce al finale sensazioni piacevolissime. Questo vino non è il bicchiere della staffa, ma il carburante della festa. Un bianco sornione che tiene alto il morale, e che aggiunge magia dove necessario. Da provare!

Loris Vino Rosato

Una storia, quella del Loris Vino Rosato, che attesta quanti pregiudizi possano esserci nei confronti dei rosati. E ci sono. Perché li si accusa di non avere personalità, di essere una via di mezzo spoglia di significati. Così non è. E il primo assaggio basta a farti cambiare idea. Perché man mano che ti avvicini al suo cuore, lo scopri vivace, ricco, sfaccettato. E quando accompagna piatti delicati, piacevoli e invitanti, lo fa con tale delicata delicatezza, con bilanciata maestria, e restituisce il sorriso anche nelle giornate più intense.