5 paesaggi d’Autunno per chi ama il vino

L’Autunno offre spettacoli incantevoli nelle campagne che circondano le nostre città: i paesaggi del vino si fanno simili a memorabili dipinti, scenari mozzafiato da contemplare. Ecco 5 luoghi che ti faranno innamorare!

Data Pubblicazione: 17/11/2017

I paesaggi d’Autunno sono suggestivi, catturano in pieno le emozioni e le sensazioni della natura che colorandosi di luce scivola pigramente verso l’Inverno. Abbiamo scelto 5 luoghi incantevoli, dove vigneti e scenari naturali si alleano per creare meravigliose istantanee di magica bellezza.

Alla scoperta di 5 paesaggi d’Autunno perfetti per chi ama il Vino

1 – Francia, i vigneti della Savoia

Strade del Vino, la Savoia in Autunno

Laghi, montagne e vigneti a perdita d’occhio: questa è la Savoia del vino, rinomata terra d’oltralpe dove hanno dimora le denominazioni locali (AOC). Sono 20 i vini prodotti in questa regione. Qualche esempio? Apremont, Jongieux e Chignin.

Da vedere

A Montmélian merita una visita il Museo della Vigna e del Vino. Se vuoi innamorarti di un luogo incantato, raggiungi il Lago Bourget, il più grande lago naturale di Francia: tra pendii impreziositi dei colori d’autunno, rocce e riflessi, la Savoia in autunno non potrà che entrarti nel cuore!

2 – Barolo, Piemonte per Wine Lovers

Strade del vino in autunno, Barolo e il Piemonte

Non servono molte parole per descrivere il Barolo, uno dei vini per eccellenza in tutto il mondo. Un’etichetta così nota e apprezzata non poteva che nascere in un luogo magico, immerso nelle Langhe: terra di grandi vini e di eccellenze gastronomiche, terra benedetta da morbidi profili collinari e da scorci di bellezza mozzafiato.

Da vedere

Il Museo del Vino, WiMu, è situato all’interno del Castello di Barolo e si snoda all’interno della struttura lungo un percorso di visita ideale che occupa cinque interi piani. Il vino nelle arti, nella storia e nelle tradizioni locali, il vino come oggetto di culto e come compagno di vita quotidiano: una passione dai mille volti, un’esperienza a misura di appassionato. Da non perdere!

3 – Valdobbiadene, dove nasce il Prosecco

Le Strade del Vino d'autunno in Veneto, dove nasce il Prosecco

La strada del Prosecco si snoda da Conegliano a Valdobbiadene, in Veneto. Si tratta di un paesaggio sfaccettato, ricco di testimonianze della storia e della tradizione locale. In autunno il rosso tinge i declivi di singolari trame, suggestivi disegni che sconfinano nel colore dell’alba e dell’oro.

Da vedere

Percorri l’Anello del Prosecco: un percorso naturalistico di circa 10 km che collega alcuni borghi del comune di Valdobbiadene. Tra Saccol, Santo Stefano e San Pietro di Barbozza lo sguardo può accarezzare gli stessi panorami che accudiscono e coccolano l’uva Glera, dalla quale nasce il Valdobbiadene. Tra i vigneti, poi, è possibile ammirare statue lignee nell’allestimento permanente di VignArte. Un vero e proprio paradiso, incantevole in ogni stagione dell’anno. E in Autunno, impreziosito dalle tinte pittoriche assunte dalla vegetazione, è ancora più evocativo!

4 – Toscana, carattere e tradizione

Le Strade del Vino in autunno raggiungono la Toscana

Sangiovese, Canaiolo Nero, Mammolo, Colorino, Trebbiano Toscano, Malvasia Lunga del Chianti, Ansonica, Aleatico… la Toscana ha versatilità e un patrimonio enologico d’eccellenza: non per nulla è uno dei territori più amati dai Wine Lovers di tutto il mondo. Un vino da scoprire? Toscana Rosso IGT Selvato: forza e armonia di un rosso da vivere quotidianamente.

Da vedere

Ci sono circa 14 strade del vino in Toscana, percorsi che conducano gli appassionati alla scoperta dei luoghi dove i vini più rinomati nascono. La Strada del vino delle Terre d’Arezzo offre in qualche modo una sintesi degli aspetti di ciascuna delle altre: filari di viti, campi di olivi, tabacco e girasoli, piccoli borghi che affiorano tra la vegetazione e colline verdi e oro che incantano per gli scenari a cui danno vita.

5 – In Sicilia, seguendo la Strada del Vino dell’Etna

Le Strade del Vino in Autunno raggiungono anche la Sicilia

Nei pressi di Catania il paesaggio selvaggio e affascinante della Sicilia incontra l’emozione della scoperta delle terre del vino. La varietà di scenari spazia dalla costa accarezzata dalle acque cristalline del mare, all’entroterra ora spoglio, ora chiazzato di arbusti della macchia mediterranea, fino a salite ripide su colline, o sulle pendici primordiali e suggestive dell’Etna. La forza di queste terre la puoi trovare nel nostro Syrah Terre Siciliane: raffinato e avvolgente, caratterizzato da un sapore ricco e persistente.

Da vedere

Sali a bordo del Treno dei Vini, che dalla stazione di Catania accompagna i visitatori lungo un percorso che raggiunge paesini e borghi alle pendici del vulcano. E nelle prima settimane d’Autunno, profumi e luce arricchiscono l’esperienza, evidenziando ogni piccolo, gioioso tassello di quel mosaico bellissimo e fascinoso che è dato dalla somma delle Strade del Vino in Sicilia.

Photo credits: robertofaccenda.it , Rolf Dietrich Brecher e Frederick Wildman and Sons, Ltd via Visual Hunt / CC BY-SA | serbosca e Chase Lindberg Photography via Visualhunt.com / CC BY