Vino bianco piemontese? 3 etichette irresistibili!

Direttamente dalle nostre Cantine 3 vini bianchi piemontesi che sapranno dare alla tua Estate un gusto freschissimo: scopri la qualità di vini nati in un territorio che dell’enologia ha fatto una vera e propria arte.

Data Pubblicazione: 30/06/2017

Se vuoi andare sul sicuro, il bianco in Estate è la scelta ideale. E se l’Estate 2017 fosse all’insegna dei Bianchi Piemontesi? Inizia al meglio la stagione dei party, stappa una delle 3 etichette che abbiamo scelto dal nostro catalogo. Sono vini frutto della secolare esperienza dei nostri maestri cantinieri, perfezionati grazie all’intervento di enologi attenti, che seguono le uve fin dalla prima maturazione. Sono vini sinceri, schietti: proprio come piacciono a noi!

I migliori vini bianchi piemontesi per la tua Estate

Cortese DOC Piemonte 2015

Cortese DOC Piemonte 2015

Percorrendo un ideale sentiero tra le principali etichette in bianco piemontesi, non possiamo che partire dal Cortese. Vitigno storico, noto in Piemonte fin dal XVIII secolo, è vigoroso: se trova condizioni favorevoli allo sviluppo garantisce ottima resa ed estrema qualità.

Perché sceglierlo? Perché fin dal colore il Cortese DOC Piemonte 2015 comunica freschezza. Osservandolo nel calice si possono cogliere riverberi che richiamano un’alba sul mare, con quel giallo paglierino che cattura i raggi del sole e riluce come un gioiello. Il profumo ne esalta il carattere spigliato: floreale e fruttato, lascia un segno e accende un desiderio in chi ne respira l’essenza. Con gli Spaghetti allo scoglio è molto più che perfetto: sembra sia nato con il preciso scopo di esaltarsi insieme ai sapori del mare!

Langhe Arneis DOC 2016

Langhe Arneis DOC 2016 Giordano Vini

Forse non tutti sanno che… Arneis significa Birichino. Nomignolo dato dai vignaioli piemontesi a questo vitigno particolare, difficile da coltivare e delicato da vinificare. Il nostro Langhe Arneis DOC 2016 arriva da una buona annata, ed è un buon vino: dal ‘400 lo si coltiva nel Roero, l’esperienza non è certo poca!

Perché sceglierlo? Per un bouquet stuzzicante, ricco di sensazioni esotiche e profumi pieni e avvolgenti. Divertiti a scoprire il profumo zuccherino di ananas e agrumi, magari durante una degustazione fatta in casa con gli amici! Delizioso con Tomini freschi alle erbe: fragrante e lieve, crea un’audace armonia di contrasti con la cremosità del formaggio fresco.

Moscato d’Asti DOCG 2016

Moscato d'Asti DOCG 2016 Giordano Vini

Una delle peggiori cattiverie che si possano fare a questo vino così dolce è berlo solo a Natale. Il Moscato è ottimo anche in Estate, in Primavera e in Autunno! Perlage fine, schiette note zuccherine, sapore fresco e avvolgente. Ottimo come dissetante, sublime con i dolci, anche con il gelato!

Perché sceglierlo? In Estate è perfetto con frutta fresca, in particolare succose pesche o albicocche profumate. Se vuoi davvero stupire, prova un abbinamento totalmente inatteso: Moscato d’Asti DOCG 2016 e ostriche. La dolcezza di questo vino attenua i sentori metallici dei molluschi, creando meno distonie di quante se ne possano generare con Champagne o Chablis, uno chardonnay francese sapido e minerale.

Photo credit: Francesca Cappa e Alessandra Cimatti via Visualhunt / CC BY