Aperitivo Pirlo: ingredienti e ricetta del cocktail bresciano

Come si prepara il Pirlo, il cugino bresciano del più famoso Spritz: tutto quello che devi sapere per servire un drink intrigante e alla moda

Data Pubblicazione: 29/05/2018

Non di solo Spritz vive l’uomo: c’è anche il Pirlo! No, non siamo impazziti e il calcio non ha molto a che fare con questo cocktail nato a Brescia. Di che cosa si tratta? Di un drink fresco, perfetto per i tuoi aperitivi estivi o per un’estemporanea serata con gli amici, anche improvvisata.

Ecco la ricetta per un Pirlo da urlo!

Come si prepara il Pirlo

Cocktail Pirlo, ricetta e ingredienti

Ingredienti

Vino bianco fermo, Campari, acqua gassata, ghiaccio e una fetta di limone

Preparazione

Riempi di cubetti di ghiaccio un calice alto (o in un bicchiere highball), versa il Soave DOC, riempiendo il bicchiere per metà. Aggiungi una spruzzata di Campari e termina unendo acqua gassata. Immergi una fetta di limone (o di arancia). Servi immediatamente!

Tips

Il Pirlo è un classico nei Bar di Brescia: non chiamarlo Spritz, non confonderlo con lo Spritz e soprattutto non spacciarlo per Spritz ai tuoi amici bresciani!

La ricetta va rispettata alla lettera: per alcuni utilizzare Aperol anziché Campari potrebbe essere una vera e propria eresia. Inaccettabile.

Riempi il bicchiere con del ghiaccio prima di miscelare il cocktail Pirlo: si inizia con i cubetti di ghiaccio, e poi si aggiungono gli altri ingredienti.

Abbinamenti

Il Pirlo si sposa con stuzzichini tradizionali, per esempio un buon assaggio di pane casereccio e salame, tramezzini con tonno e maionese o scaglie di Grana Padano. Non disdegna accostamenti più ricercati: provalo con spiedini di gamberi al profumo di miele, oppure servilo in apertura a un BBQ coreano. Lasciati guidare dall’ispirazione: troverai certo il miglior abbinamento per il tuo primo Pirlo!