International Wine Challenge 2019: riconoscimenti per Giordano Vini

Londra ha ospitato la prima sessione dell’International Wine Challenge 2019: torniamo dal Regno Unito con ottimi risultati e con la ferma determinazione a fare ancora meglio durante la sessione di Aprile!

Data Pubblicazione: 05/12/2018

Giordano Vini ha preso parte al prestigioso International Wine Challenge, premio enologico internazionale promosso da William Reed Business Media. La tranche di novembre, prima di due previste per il concorso 2019, ha fruttato un buon bottino alle nostre Cantine. 8 vini meritevoli di Lode, 4 medaglie di Bronzo e 1 d’Argento. Il lavoro che ogni giorno portiamo avanti in Cantina, e non solo, produce frutti dei quali siamo orgogliosi. E siamo pronti a superarci con la prossima sessione del prestigioso IWC, prevista ad Aprile.

International Wine Challenge, il vino Giordano conquista Londra

I vini Giordano premiati alla prima sessione dell'iInternationa Wine Challenge 2019

Ecco i vini che hanno incantato la giuria del premio IWC: Esclusivo Etichetta Oro Rosso Puglia IGT, Barbera d’Asti DOCG Superiore, Andrea Vino Rosso, Piemonte Rosso DOC, Spumante Blanc de Blancs, Spumante Rosé Millesimato premiati con Lode. Selvato Toscana Rosso IGT, Primitivo di Manduria DOC e Rosso Puglia IGT Appassimento premiati con medaglia di Bronzo. Infine il Barbaresco DOCG, vino delle nostre terre, insignito della medaglia d’Argento.

Non soltanto i vini che potete trovare sul nostro sito hanno raggiunto piazzamenti di pregio: anche i vini Giordano della divisione Export hanno conseguito importanti riconoscimenti. Un segno che attesta l’esistenza di grandi sinergie operative, e un’attenzione costante in Cantina in tutte le fasi della vinificazione. Un motivo in più per affidarsi a noi: i nostri esperti Wine Makers lavorano con passione e dedizione, e riconoscimenti come questo confermano la bontà del loro operato.

IWC: come funziona uno dei principali concorsi enologici al mondo

Vini Giordano premiati all'IWC 2019: le ferree regole della competizione

L’International Wine Challenge prevede due sessioni di degustazione e attribuzione di premi: la prima in Novembre, la seconda in Aprile. Ciascuna di queste Tranche prevede i seguenti passaggi:

Arrivo

I vini, spediti dalle Aziende Produttrici, raggiungono il deposito: qui vengono esaminati, a ciascuno di essi è attribuito un codice e infine raggiungono la sede della competizione, il luogo dove saranno valutati.

Organizzazione dei campioni e foto

I vini selezionati raggiungono una struttura a temperatura controllata. Qui sono disposti in scaffali, sistemati secondo un duplice criterio di stile e nazione di provenienza. Contestualmente all’attribuzione di una posizione sugli scaffali, le bottiglie vengono fotografate per il catalogo del premio e l’App correlata.

Composizione dei Flighting

I vini sono ora pronti per raggiungere i giudici: il metodo di valutazione prevede degustazioni alla cieca (etichetta e segni distintivi del produttore sono oscurati), e per rendere questa procedura possibile i vini vengono radunati in gruppi con provenienza e stile simili, poi posti all’interno di guaine corredata di codice identificativo. Tale codice sarà noto soltanto a chi organizza i così detti Flight (questi raggruppamenti di vini per regione e stile), e non ai giudici che li degusteranno.

Primo Round

I vini raggiungono la giuria. Qui vengono sottoposti a un primo giudizio, e divisi in 3 categorie: vini che non soddisfano i requisiti previsti per l’attribuzione di un riconoscimento, vini meritevoli di Lode e vini che possono concorrere all’assegnazione di Medaglia. I vini scelti per le Medaglie accedono al secondo round.

Secondo Round

I vini ritenuti meritevoli di Medaglia vengono nuovamente degustati: i migliori riceveranno menzione di Lode o Medaglia. Tutte le degustazioni sono effettuate due volte: una prima volta dal panel di giudici, una seconda dagli esperti membri di IWC, che verificano la correttezza delle operazioni e validano il verdetto dei giudici.

Trofeo

I vini vincitori di medaglia nelle Tranche 1 e 2 accedono alla selezione per il Trofeo: i migliori riceveranno l’ambito riconoscimento di vincitore del Trofeo all’interno della categoria di appartenenza. E tra i premiati in questa categoria, i capolavori assoluti raggiungeranno il titolo di Campione del Trofeo.

Un occhio sempre attento al rispetto della natura

Tutto il materiale utilizzato durante le degustazioni (vetro, tappi, imballaggi), una volta conclusa la manifestazione, viene riciclato. Un gesto importante, non scontato, che mette in luce un approccio responsabile e rispettoso dell'ambiente.