Menu della vigilia – Gli Antipasti

Natale si avvicina e sei alla ricerca del perfetto menu per la cena della vigilia? Eccolo: ogni giorno una portata e i migliori vini in abbinamento. Pronti a preparare il perfetto Menu della vigilia? Ecco gli Antipasti

Data Pubblicazione: 07/12/2018

Stress da Menu della vigilia? Ecco la soluzione: tutte le ricette per stupire a tavola, con un pizzico di tradizione e un twist moderno che renderà i tuoi piatti semplicemente deliziosi. Iniziamo dagli Antipasti: te ne suggeriamo due. Un Finger Food semplice e velocissimo da preparare e un classico che non stona mai e che conquisterà il palato anche dei gourmet più esigenti.

Menu della vigilia – Gli Antipasti

Involtini di salmone

Antipasti per il Menu della Vigilia: Involtini di salmone e caprino

Ingredienti

8 fette di salmone affumicato, formaggio caprino delicato 100 – 120g, olio EVO, aneto, prezzemolo, un’arancia, sale e pepe nero

Preparazione

Spremi l’arancia e immergi le fette di salmone nel succo. Lascia marinare per un paio d’ore in frigorifero, all’interno di un contenitore chiuso.

Trita finemente il prezzemolo e metti da parte. Lavora con una frusta il caprino all’interno di una ciotola sufficientemente ampia, fino a quando non avrà raggiunto una consistenza liscia e cremosa. Aggiungi l’aneto sminuzzato grossolanamente, un filo di olio EVO, sale e pepe.

Asciuga le fette di salmone e disponile su un piatto. Aggiungi un cucchiaio di crema di caprino su un’estremità di ciascuna fetta, poi arrotola il salmone su se stesso realizzando gli involtini. Fermali con uno stuzzicadenti. Aggiungi un filo d’olio e una spolverata di prezzemolo.

Capesante gratinate

Antipasti Menu Vigilia: Capesante Gratinate

Ingredienti

8 capesante, pane raffermo 100g, olio EVO, 1 limone, timo, maggiorana, prezzemolo, sale e pepe nero

Preparazione

Rimuovi la crosta dal pane raffermo, poi realizza dei cubetti con la mollica. Trasferiscili nel mixer, insieme all’olio EVO, sale e pepe. Spezzetta le erbe aromatiche (dopo averle mondate) e uniscile al pane. Infine aggiungi la scorza del limone grattugiata. Trita fino a ottenere un composto omogeneo.

Disponi le conchiglie su una leccarda. Poni al centro dell’incavo di ciascuna conchiglia le capesante, poi coprire con una dose generosa di panure. Cuoci in forno già caldo a 190° per 15 minuti. Servi ancora calde.

Quale vino abbinare

Servi uno Chardonnay IGT Salento BIO con questi due antipasti a base di pesce. Si sposerà perfettamente con le Capesante gratinate, grazie a un tocco finale leggermente ammandorlato che stempera la dolcezza della polpa dei molluschi. Ottimo anche con il salmone affumicato: le delicate note floreali dello Chardonnay IGT Salento BIO addolciscono il sapore deciso del salmone, e al contempo esaltano la cremosa bontà del caprino utilizzato per il ripieno.

Photo credit: Prayitno / Thank you for (12 millions +) view on Foter.com / CC BY bernhardhoetzl on Foter.com / CC BY-SA