Pasqua insolita: ecco le 12 feste più strane

Paese che vai, tradizioni che trovi: i festeggiamenti pasquali in giro per il mondo possono apparire davvero strani in alcuni casi. Abbiamo raccolto i più insoliti

Data Pubblicazione: 14/04/2017

Pasqua non significa solo Uova e Colombe: nel corso del tempo le tradizioni più disparate sono entrate in contatto con quelle legate alla festa cristiana, finendo inevitabilmente per crearne di nuove. Alcuni di questi festeggiamenti sono davvero bizzarri!

Abbiamo stilato un elenco di tradizioni inconsuete: scopri con noi i festeggiamenti pasquali più strani al mondo!

1 - Egg Jarping nel Regno Unito!

Giordano vini presenta Pasqua insolita: il combattimento delle Uova a Peterlee (UK)

A Peterlee, nella contea inglese di Durham, le uniche uova di Pasqua sono sode. La tradizione prevede una competizione semplice: due contendenti si fronteggiano, colpendo a turno l’uovo sodo tenuto in mano dall’avversario. Chi riesce a infrangere il guscio dell'altro per primo (senza incrinare il proprio) vince. E se credete che sia una tradizione per pochi, non conoscete il Campionato Mondiale di Egg Jarping!

2 - Parate e music “rara” ad Haiti

Per le strade di Haiti a Pasqua si susseguono parate: i partecipanti indossano abiti dai colori accesi e danzano sulle note della musica “rara”, tipici componimenti locali. La musica rara richiede una serie di strumenti musicali tipici: percussioni e trombe di bambù chiamate vaksen.

3 - La festa degli aquiloni alle Bermuda

Giordano Vini presenta Pasqua insolita: la sfilata degli Aquiloni nelle isole Bermuda

Nelle Bermuda si tiene ogni anno una festa davvero suggestiva: migliaia di aquiloni vengono fatti volare il giorno di Pasqua: a fine giornata quelli più belli ricevono un premio. L’unica nota stonata di questa celebrazione? Tutti gli aquiloni che hanno volato a Pasqua sono distrutti: non possono volare due volte!

4 - Streghette di Pasqua

Halloween? No, Pasqua! In Svezia e Finlandia la tradizione prevede che i bimbi indossino vecchi abiti e siano truccati da maghi e streghe. Nel giorno di Pasqua bussano di casa in casa e, con ramoscelli di salice decorati e piume colorate, scacciano gli spiriti maligni da tutte le abitazioni. Il compenso che ricevono è generoso: tanti dolcetti!

5 - Death Dance in Spagna

A Verges (Spagna) la notte che precede Pasqua ha tutta l’aria di una storia macabra: cinque figuranti vestiti da scheletri percorrono le vie del paese, illuminati soltanto da torce disposte sulle facciate delle abitazioni. Si dice che questa usanza sia nata in seguito a una pestilenza medievale, per ricordare agli abitanti di dedicare tempo alla preghiera. Spaventosa… ma efficace!

6 - Alberi di Pasqua

Giordano Vini presenta Pasqua curiosa: l'albero di Pasqua dell'Europa del Nord

Ed ecco una tradizione interessante: nei paesi del nordeuropea non solo si addobba l’albero di Natale, ma anche quello di Pasqua! Proprio così: c’è chi decori alberi veri e propri (soprattutto meli), e chi si accontenta di addobbare semplici rami. A penzolare dalle piante sono uova dipinte, piume colorate, piccole decorazioni fatte in casa. Il più noto è quello del signor Volker Kraft. Ha più di 9.000 palline appese: per prepararlo ci vogliono circa 2 settimane!

7 - L'omelette di Haux

In Francia con le Omelette non si scherza. Nella città di Haux per tradizione se ne cucina una sola a Pasqua, e poi viene distribuita a tutti quelli che accorrono per festeggiare. Se ti stai chiedendo come si possano sfamare centinaia di avventori con una sola omelette, la risposta è semplice: bisogna fare come a Haux, utilizzare più di 4.500 uova!

8 - Paaskekrimmen in Norvegia

Questa è una tradizione davvero insolita: in Norvegia molti hanno l’abitudine di trascorrere le vacanze di Pasqua dedicandosi alla lettura di romanzi gialli e thriller. La Paaskekrimmen (Pasqua Criminale) è questa: una passione che coinvolge tutti! Film, serie TV, perfino le storie a fumetti presenti sui cartoni del latte si tingono di giallo e mistero.

9 - Smigus Dyngus

Giordano Vini presenta Pasqua curiosa: Smingus Dyngus in Polonia

In Polonia il giorno di Pasquetta si celebra il Lany Poniedzialek (Lunedì Bagnato), altrimenti detto Śmigus-dyngus. In che cosa consiste? Tutti (ma proprio tutti) diventano bersaglio di un tiro d’acqua incrociato. Secchi, gavettoni, pistole ad acqua, non importa come, l’importante è che il Lunedì dell’Angelo sia bagnato! Festa pagana vecchia di millenni, inizialmente nata come rappresentazione simbolica della purificazione in vista della Primavera.

10 - Sprinkling!

Sempre di acqua si tratta: questa volta profumata! In Ungheria a Pasquetta i ragazzi lanciano sulle ragazze acqua profumata, o vere e proprie essenze. Si tratta di un gesto benaugurante, figlio di una tradizione molto antica. Con queste aspersioni profumate infatti si augura alle giovani un futuro radioso. Se vi sembra una tradizione sessista, vi ricrederete facilmente: il giovedì successivo a Pasqua sono le ragazze a restituire il favore!

11 - Corfù, il lancio dei cocci

Ci spostiamo a Corfù per la Pasqua Ortodossa: in questa magnifica isola greca le celebrazioni rompono davvero gli schemi… e non solo! Il giorno di Pasqua gli abitanti gettano da finestre e balconi cocci e recipienti di terracotta. Perché distruggerli? Nell’antichità anziché la Pasqua si festeggiava la ripresa del ciclo naturale della vegetazione, distruggere vecchie anfore e recipienti vuoti era un modo per augurarsi nuovi raccolti in nuovi contenitori. In ogni caso l’effetto è incredibile… l’importante è assistere al lancio da distanza di sicurezza!

12 - Brasile, una Pasqua esplosiva!

Quella che si dice una Pasqua esplosiva! Una grande sagoma di paglia che raffigura Giuda, l’apostolo che tradì Gesù consegnandolo ai Romani, viene portata in processione proprio nel giorno di Pasqua: al termine del percorso, viene bruciata. Esiste un’alternativa ancora più pirotecnica: anziché dare alle fiamme il simulacro, alcune processioni si concludono con fuochi d’artificio che partono direttamente dal suo interno!

Photo credit: peasap via VisualHunt / CC BY