Piemonte: carta dei vini Giordano

Scopri alcuni tra i più rappresentativi vini Giordano del Piemonte con la nostra Carte dei Vini. E se vuoi averla sempre con te, effettua il dowload!

Data Pubblicazione: 12/06/2018

Il Piemonte custodisce alcuni tra i vini italiani più apprezzati, frutto di una tradizione vitivinicola antica ed espressiva. La regione che ospita le nostre storiche cantine di Valle Talloria, grazie al costante impegno dei Winemakers Giordano e a una incessante ricerca della qualità. È proprio il desiderio di produrre vini espressivi, al tempo stesso rispettosi della storia della vinificazione locale e moderni, che ci ha consentito nel corso degli anni di ottenere risultati di prestigio. Non solo: le nostre etichette del territorio hanno conquistato il cuore di un vasto numero di appassionati, e meritato premi e riconoscimenti internazionali.

Ecco la Carta dei Vini piemontesi Giordano!

Viaggio in Italia: Carta dei Vini del Piemonte

 

Premi e riconoscimenti

Il Berliner Wein Trophy ha incoronato la nostra Barbera d’Alba DOC con il premio più ambito: la medaglia d’oro. L’edizione del 2018 della celebre manifestazione berlinese ha segnato un momento importante per le Cantine Giordano: oltre ai premi dedicati ai nostri vini, abbiamo ottenuto il riconoscimento di Miglior Rivenditore di Vino Online. Un attestato di stima che premia l’attenzione che poniamo ogni giorno ai dettagli, e non solo ai nostri amati vini!

Se la Barbera d’Alba è d’oro, non sono da meno gli altri portabandiera della vinificazione piemontese: Luca Maroni, celebra analista sensoriale, ha attribuito punteggi di assoluto rispetto per i vini Giordano piemontesi. 96 punti per il Barbera d’Asti DOCG Collection, 94 per il Barolo DOCG, 95 per il Dolcetto Costafiore Diano d’Alba DOCG, 91 per il Langhe Arneis DOC, 97 per il Barbera d’Alba DOC, reduce dall’oro di Berlino, e ben 98 punti per il Cabernet Sauvignon “Il Vinré” DOC Langhe, piccolo gioiello di Valle Talloria (le uve con le quali è prodotto sono coltivate a pochi passi dalle nostre Cantine).

Condividi la nostra Carta dei Vini su Facebook: e dicci qual è il tuo preferito!

Photo credit: robertofaccenda.it on Visual hunt / CC BY-SA