Pizza time! Pizza e focaccia per le tue grigliate

Metti le mani in pasta e la pasta sul BBQ: cuocere pizze e focacce sulla brace non è mai stato così semplice. Dall’impasto alla cottura, tutto quello che devi sapere per diventare provetto pizzaiolo

Data Pubblicazione: 24/05/2017

Per il tuo prossimo barbecue porta in tavola deliziose focacce cotte alla brace, anziché il pane! Cucinarle è molto più semplice di quanto pensi: prepara in anticipo l’impasto, raduna gli ingredienti per la farcitura e metti a cuocere direttamente sulla griglia, oppure su pietra!

Tutto quello che devi fare è descritto nei 3 passaggi che seguono.

Primo Step – L’impasto

Pizza e focaccia sul barbecue: un impasto perfetto con i consigli di Giordano Vini

Gli ingredienti sono semplici: farina, acqua, olio, lievito, zucchero e sale. Non utilizzare farina 00, meglio scegliere farine integrali. Se vuoi ottenere un risultato morbido e saporito, utilizza farina manitoba insieme a farina integrale.

Ingredienti

100 g di farina manitoba, 200 g di farina integrale, acqua tiepida, lievito in granuli, 3 cucchiai di olio extra vergine di oliva, zucchero e sale

Preparazione

Versa il lievito in polvere in una tazza, aggiungi un cucchiaino di zucchero e l’acqua tiepida. Mescola accuratamente, poi lascia riposare per almeno 5 minuti. In cima si formerà uno spesso strato di schiuma: buon segno! Significa che il lievito inizia a lavorare.

Mescola le farine in un recipiente ampio e non troppo freddo. Unisci l’acqua tiepida con il lievito, olio e un pizzico di sale. Inizia a lavorare l’impasto con una forchetta, incorporando la farina. Se l’impasto dovesse essere troppo asciutto, aggiungi acqua tiepida e continua a mescolare fino a quando non sarà liscio e omogeneo.

Copri con un canovaccio umido e lascia riposare per almeno 3 ore: considera che maggiore sarà il tempo di lievitazione, migliore sarà il risultato finale. Una notte intera di riposo certo non farà male al tuo impasto!

Un’ora prima di infornare le tue pizze, dividi l’impasto lievitato in palline (dovranno essere grandi poco meno di un pugno) e coprile con canovacci umidi. Stendi quindi la pasta per preparare le pizze.

Secondo Step – Stendere e guarnire la pasta

Pizza e focaccia sul BBQ: Farciture saporite con i consigli di Giordano Vini

La prima regola per ottenere una buona base per pizza è non usare il mattarello. Le fibre contenute nell’impasto, e soprattutto la presenza di aria all’interno della pasta, garantiscono tutte quelle trasformazioni in cottura che rendono la pizza buona, fragrante e saporita.

Stendere la pasta con le mani non è difficile: disponi la pallina dell’impasto al centro di una spianatoia, o, se preferisci, in una teglia adatta alla cottura ad alte temperature. Se utilizzi la teglia, abbi cura di oliarne la superficie prima di iniziare. Schiaccia la pasta al centro, poi ruotala continuando ad esercitare pressione. Spingi i bordi dell’impasto verso l’esterno, e lavoralo fino a quando non avrai ottenuto un disco della misura desiderata.

Creata la base, è tempo di condire! Meglio puntare su focacce aromatizzate, piuttosto che su vere e proprie pizze: se accompagnano il BBQ dovranno essere un contorno, non il piatto principale. Ungi la superficie della base, aggiungi erbe aromatiche, cipolla a fettine sottili, olive, oppure tutti gli ingredienti che preferisci. Se desideri preparare una pizza, distribuisci un fondo di passata di pomodoro condita con origano e sale, poi aggiungi quel che la creatività ti suggerisce.

Prova una focaccia con Funghi alla brace, oppure una pizza con salsa di pomodoro e Melanzane elle erbe aromatiche.

Terzo Step – Cottura

Pizza e focaccia sul BBQ: Cottura perfetta su pietra e griglia con i consigli di Giordano Vini

È giunto il momento di mettere la nostra focaccia sul barbecue. Come cuocerla? Le strade sono due e dipendono dal tipo di BBQ che utilizzerai. Se non è possibile chiuderlo, perché non dispone di un coperchio con termometro, prepara la brace spostandola sui lati. Disponi la pasta ben stesa sulla griglia e cuoci per qualche minuto prima un lato, poi l’altro. Condisci la focaccia a tuo piacimento, e termina la cottura.

Puoi utilizzare anche una superficie in pietra (ollare o refrattaria) per cuocere la pizza: la cottura su pietra conferisce un sapore più pieno e rustico.

Se il tuo barbecue è dotato di coperchio, chiudilo e controlla che la temperatura salga al massimo (dovrebbe toccare i 300 – 350°): il calore raccolto tra brace e griglia sarà lo stesso che si registra in un comune forno a legna, e consentirà di cuocere pizze e focacce in pochissimo tempo.

Potrai cuocere le pizze anche a temperatura più basse (100 – 140°): ovviamente i tempi di cottura dovranno essere adeguati al calore del tuo BBQ!

Due vini, infine, per accompagnare pizza e focacce: un bianco e un rosé.

Se punti sulla pizza, stappa un bianco speciale: Premium Class Bianco Frizzante! Vivace e profumato, perfetto per mitigare la lieve acidità del pomodoro e per esaltare il sapore delle erbe aromatiche e l’impasto impreziosito dalla farina integrale.

Hai sfornato una focaccia fragrante? Opta per un Rosato Puglia 2016: colore invitante, ampio bouquet, sapore pieno ed eclettica gamma di possibili abbinamenti. I tuoi ospiti ameranno questo nostro esclusivo vino mediterraneo, vinificato con passione nella nostra Cantina di Torricella.

Photo credit: rusvaplauke e Nicola since 1972 via Visual Hunt / CC BY | matsuyuki via VisualHunt / CC BY-SA