Risotto con castagne e gorgonzola

Un piatto dal perfetto sapore autunnale: il risotto con castagne e gorgonzola è un primo originale e gustoso, perfetto per coniugare un frutto di stagione a uno dei formaggi italiani più amati

Data Pubblicazione: 09/11/2017

Che carattere il gorgonzola! Un formaggio dal gusto inconfondibile, espressione della tradizione casearia italiana più raffinata. Immagina l’incontro tra il gorgonzola e le castagne, pura espressione dell’Autunno in tavola. E per unire questi due ingredienti in apparenza così lontani? Il riso! Un primo piatto insolito e buonissimo, il cui profumo sarà una promessa di gusto irresistibile!

La ricetta del Risotto con castagne e gorgonzola

Ingredienti e preparazione per il risotto con castagne e gorgonzola

Ingredienti

260 g di riso, 1 porro, 12 castagne, brodo di verdure, olio extra vergine di oliva, una noce di burro, una manciata di parmigiano reggiano grattugiato, 80 g di gorgonzola, un bicchiere di Barbera Oltrepò Pavese

Preparazione

Incidi le castagne, sciacqua, poi immergi in una pentola d’acqua fredda. Porta a bollore, cuoci per un quarto d’ora, scola e metti da parte.

Scalda in padella due cucchiai di olio extra vergine di oliva, aggiungi il porro finemente tritato e fai rosolare. Aggiungi il riso, fai tostare un paio di minuti, poi versa il vino. Fai evaporare.

Copri con brodo vegetale e continua la cottura, aggiungendo le castagne sbucciate. Quando il riso sarà quasi pronto, aggiungi il burro e il parmigiano grattugiato. Togli dal fuoco e incorpora il gorgonzola. Mescola con cura: è tempo di mettere in tavola!

Quale vino servire

I vini migliori per il Risotto con castagne e gorgonzola

Puoi dare continuità al piatto, servendo una Barbera dell’Oltrepò Pavese: rosso intenso e profumato, armonioso e non troppo invadente, perfetto per tratteggiare con un primo così deciso una perfetta continuità di sapori.

Se vuoi azzardare un wine pairing più stimolante, prova ad accostare al Risotto un Montepulciano d’Abruzzo. Espressione di un territorio a proprio agio con sapori robusti, il Montepulciano doma il profumo del gorgonzola senza oscurarne la ricchezza, e restituisce all’assaggio un piacevole intreccio di gustose sensazioni.

Tips

  • Scegli riso Carnaroli, oppure il Riso Nano Vialone Veronese IGP. Il primo è perfetto per cucinare risotti consistenti e morbidi; il secondo è un’eccellenza del territorio che meriterebbe maggiore diffusione!
  • Come dosare il riso se non hai una bilancia? Semplice: con il metodo delle nostre nonne! Prendi due pugni di riso per ciascuno dei commensali, e aggiungine uno alla fine.
  • Quale gorgonzola scegliere per il risotto? Sicuramente piccante. È più saporito e cremoso, perfetto per ottenere un risotto mantecato alla perfezione. Limita il sale se scegli questo tipo di formaggio: è molto saporito.

Photo credit: Luca Nebuloni e jlastras via VisualHunt / CC BY | Maria Eklind via Visual Hunt / CC BY-SA