Perché dovresti dimenticare tutto quello che ti hanno detto sui funghi

Nessuno mette in dubbio che i funghi siano buoni e versatili: quel che dovresti mettere in dubbio è di conoscerli al 100%. Preparati, perché tutto quello che sai sui funghi potrebbe essere falso!

Data Pubblicazione: 25/10/2018

I funghi sono uno dei motivi per i quali ci piace l’autunno: delicati e profumati, riescono a dare alla cucina un tocco speciale, diventando protagonisti di piatti da veri gourmet! Sicuro di conoscerli davvero a fondo? Ecco 5 miti da sfatare sui funghi!

5 miti da sfatare sui funghi

5 miti da sfatare sui funghi

1 – I funghi fanno ingrassare

Se ne mangi a tonnellate e se li mangi fritti, non dare la colpa a loro. I funghi non fanno ingrassare: contengono in media appena 20 calorie ogni 100 grammi. La verità? Non solo non fanno ingrassare, ma sono fortemente consigliati per chi segue una dieta. Tieni sempre a mente che puoi consumarli crudi (meglio se appena sbollentati), alla piastra o in preparazioni semplici e che non prevedano frittura: anche un risotto è una buona (e sana) idea!

2 – Se vuoi controllare quelli che hai raccolto, il nonno non è l’interlocutore giusto

Se hai appena trovato molti bei funghi durante una passeggiata nel bosco, per quanto possa essere preparato, il nonno non è la persona più indicata alla quale chiedere un consiglio. Per scongiurare il pericolo di avvelenamento, meglio portare il frutto della propria raccolta all’ASL, dove il personale dispone di tutti gli strumenti necessari per verificare. Se poi tuo nonno lavora all’ASL, allora non tenere conto di questa nostra osservazione!

3 – Quando raccolgo un porcino, lo assaggio subito sul posto!

Vedi il punto 2. E ripassa in maniera approfondita la nostra guida su come pulire e conservare i funghi. Un consumo ideale prevede cottura, o perlomeno un brevissimo passaggio in acqua bollente. In questo modo i funghi saranno più digeribili e sicuri.

4 – Alla piastra non vanno per niente bene

Falso, anzi falsissimo. Cuocere i funghi alla piastra, in particolare quelli caratterizzati da polpa soda e abbondante, è un buon metodo per apprezzarne le caratteristiche e per far acquisire sapore a quelli più delicati e leggeri. Quindi, metodo di cottura approvato! Se non hai voglia di cucinarli, prova i nostri Funghi alla brace. In una parola: buonissimi!

5 – Non tutti i funghi che crescono sugli alberi sono tossici

Anche se tuo cugino ha giurato e spergiurato di averli assaggiati, e anche se hai visto qualche animale selvatico mangiarli, tutti i funghi che crescono sugli alberi sono tossici. Non raccoglierli e non mangiarli. Se proprio ti venisse la curiosità di farlo, cerca di pensare a un bel piatto di Tagliatelle ai funghi porcini. Di sicuro non rimpiangerai quelli visti sulla corteccia!