Salento da scoprire: una spiaggia, un piatto, una città e un vino per amarlo!

La Puglia ha un'anima dai colori incredibili, un luogo di poesia dove bellezza e natura creano scorci mozzafiato: il Salento. Ecco 4 buoni motivi per visitarlo al più presto!

Data Pubblicazione: 09/06/2017

Quante meraviglie custodisce la nostra Italia? Ogni angolo di strada, ogni città, ogni regione ha da offrire infiniti tesori da scoprire e dei quali innamorarsi. La Puglia non sfugge a questa regola: e proprio nel Salento ospita qualcosa di magico! Scopri 4 buone ragioni per scegliere una vacanza in Salento, e preparati a vivere un territorio che saprà stregare il tuo cuore.

4 buoni motivi per scegliere il Salento

1 – La Baia dei Turchi

Giordano Vini ti conduce alla scoperta del Salento: la Baia dei Turchi

In questo luogo fuori dal tempo, la natura sembra utilizzare una tavolozza di colori degna di un quadro impressionista. Si passa dalle dune chiare, piccoli rilievi lungo la superficie della spiaggia che disegnano un panorama irregolare e morbido, alle mille sfumature delle pinete circostanti, che a perdita d’occhio di allontanano dalla costa per confluire in uliveti poco distanti. A cingere questo paradiso un mare dai riflessi cristallini, trasparente e invitante. A pochi passi da Otranto, situata sul finire della Baia di Alimini, la Baia dei Turchi deve il proprio nome al fatto che gli Ottomani nel 1480 scelsero proprio questo tratto di costa per sbarcare, durante l’assedio di Otranto. Facile lasciarsi sedurre dal fascino di questa baia, impossibile dimenticarla dopo un pomeriggio di relax tra le sue braccia!

2 – La Puccia Salentina

Giordano Vini ti conduce alla scoperta del Salento: la Puccia Salentina

Quella classica è piccola e ripiena di olive nere in salamoia: la chiamano Uliata. Esistono infinite variazioni sul tema, con ingredienti diversi e diversi modi di intenderla. La base è costituita da una pagnotta di pane: morbida e leggera all’interno, dorata e croccante all’esterno. Tagliata a metà e farcita ancora calda, è un capolavoro di street food tradizionale. Cime di rapa, pomodori secchi sott’olio, formaggio, cicorielle selvatiche, alici… spesso è possibile scegliere sul momento la farcitura, e i cuochi sono sempre disposti ad arricchire la propria offerta!

3 – Otranto, intrecci e storie di una città di confine

Giordano Vini ti conduce alla scoperta del Salento: la magia di Otranto

Il confine è il mare: l’Adriatico a est, lo Ionio a ovest, belli e pericolosi. Nel corso dei secoli il mare ha rivelato una duplice natura, consentendo innumerevoli invasioni. Greci, Longobardi, Bizantini, Angioini, Aragonesi, la Repubblica di Venezia e infine i Francesi: una sequela di attori che hanno contribuito a plasmare la città, dandole un carattere internazionale e ricco di fascino. Incantevole il Borgo Antico, una città nella città: luogo di fiaba, caratterizzato da vie e viuzze che tracciano labirinti a cielo aperto tra le costruzioni più antiche. E poi il Castello Aragonese, imponente testimonianza dell’avventurosa storia cittadina. Chiese, edifici storici, un’intensa vita culturale e artistica, e ancora scenari naturali incredibili e una costa dal fascino irresistibile: Otranto può davvero essere la finestra attraverso la quale contemplare le meraviglie del Salento.

4 – Chardonnay Salento IGT 2016 Prestigio "Etichetta Oro"

Giordano Vini ti conduce alla scoperta del Salento: Chardonnay Salento IGT 2016 Prestigio Etichetta Oro

Un bianco che racchiude e suscita lo spirito di un territorio intero: un’armonia di profumi, carica di evocativi ricordi di frutta matura e fiori, un sapore fresco e articolato, un equilibrio perfetto che convince e avvince. Lo Chardonnay Salento "Etichetta Oro" è così, spensierato ma non banale, ricco ma capace di lasciare un’impressione ben definita a tutti. Lo spirito di uno dei più rappresentatiti territori della Puglia: per evocare ricordi di un viaggio appena concluso, o per iniziare a sognare il mare che lambisce la tua prossima meta.

Photo credit: Francesca Cappa e pandemia via Visual Hunt / CC BY  | Nouhailler via Visual Hunt / CC BY-SA