Sua maestà la grigliata di carne: 5 segreti per farne un successo

Indossa il grembiule, sfodera pinze e paletta, ravviva la brace: è tempo di dimostrare ai tuoi invitati che il Re del Barbecue è uno solo. 5 trucchi per mantenere la corona di BBQ King anche quest’anno!

Data Pubblicazione: 23/05/2017

Ogni appassionato lo sa: basta avere un piccolo barbecue, anche trasandato e poco utilizzato, per millantare incredibili capacità di grigliare carne alla perfezione. Alla prova dei fatti, quando gli invitati hanno l’acquolina in bocca e i primi pezzi finiscono nel piatto, la loro soddisfazione diventa l’unico metro di giudizio. Quest’anno avrai un’arma in più per vincere la sfida: i nostri consigli!

1 – Dry Rub, la marinata dei professionisti

Giordano Vini, segreti per la la grigliata di carne: il Dry Rub

Esiste un modo diverso per insaporire la carne, un metodo che non prevede l’utilizzo di grassi e liquidi. Si tratta del Dry Rub: un misto di spezie, erbe aromatiche e ingredienti secchi da mescolare e mettere sulla carne. I tempi di riposo sono identici a quelli delle classiche marinate, e il risultato può stupire per l’ampiezza dei gusti suscitati.

Quali ingredienti usare? Lasciati guidare dall’ispirazione: utilizza spezie e aromi (preferibilmente secchi, disidratati o in polvere), componi la tua marinata a secco e cospargi i tagli di carne. Aggiungi il sale solo poco prima di andare in cottura. Conserva i cibi in frigorifero durante l’infusione; ricorda di riportarli a temperatura ambiente prima di porli sulla griglia.

2 – Come concludere la cottura indiretta in modo spettacolare

Giordano Vini, segreti per la la grigliata di carne: cottura diretta

Se non sei preparato sui metodi di cottura, urge un ripasso! Se invece sai perfettamente di cosa stiamo parlando, ecco un trucco per dare alle tue pietanze alla griglia un tocco spettacolare: tagli grandi cotti mediante affumicatura o cottura indiretta acquistano carattere se passati per 5 minuti sulla griglia. Un rapidissimo passaggio garantisce doratura e un tocco di sapore in più.

3 – Avocado?

Giordano Vini, segreti per la la grigliata di carne: l'Avocado

La frutta esotica può stupire dopo un passaggio sulla griglia: la consistenza burrosa e dolce di un avocado diventa irresistibile sulla piastra, grazie al tocco affumicato conferito dalla brace. Una conclusione diversa per la grigliata, oppure un interessante alternativa ai contorni più classici. Aggiungi l’avocado grigliato all’insalata, otterrai una variante particolarmente indicata per accompagnare i tagli di maiale.

4 – Semplice incisione, memorabile infusione!

Giordano Vini, segreti per la la grigliata di carne: Incidere le carni

Manzo di dimensioni ragguardevoli? Intendi cuocere un intero pollo sul barbecue? Se intendi marinare le carni prima della cottura, pratica piccole incisioni sulla superficie. In questo modo la marinata sarà assorbita meglio e in modo uniforme in tutta la carne, e il risultato finale sarà decisamente migliore.

5 – Niente fretta

Giordano Vini, segreti per la la grigliata di carne: Un briciolo di pazienza

Non fiondarti sulla carne appena tolta dal fuoco come un animale selvaggio. Con un pizzico di pazienza otterrai due risultati: i liquidi contenuti nei cibi si distribuiranno in maniera equilibrata e il taglio delle carni produrrà porzioni ugualmente saporite. Se aspettare cinque minuti ti sembra troppo, versa un bicchiere di Grignolino e assapora il sensuale gusto dell’attesa!

Photo credit: TheBusyBrain via Visualhunt.com / CC BY