White Easter: a Pasqua stupisci con una selezione di bianchi da favola

A Pasqua porta in tavola una selezione di vini bianchi eleganti e versatili: ecco i suggerimenti dei nostri esperti per completare il tuo Menu con le migliori etichette

Data Pubblicazione: 27/03/2018

Quest’anno a Pasqua porta in tavola vini eleganti e raffinati, perfetti per contribuire alla buona riuscita del pranzo. Abbiamo selezionato per te una serie di vini leggeri e suggestivi: sono molto versatili, in grado di garantire ai tuoi abbinamenti l’effetto migliore. Per semplicità abbiamo suddiviso i nostri suggerimenti in 4 gruppi: Antipasti, Primi, Secondi e Dessert: pronto a scoprire la tua Pasqua nel bicchiere?

White Easter: a Pasqua brillano i bianchi

Antipasti

Con gli aperitivi servi un Eventus Bianco Giordano

Per stuzzicare non esiste nulla di meglio: una selezione di antipasti che abbracciano sapori di mare e di terra, profumati e invitanti. Che tu scelga di lasciarti guidare dalla tradizione, o che tu prediliga una chiave più creativa, con una scelta di bianchi non puoi sbagliare. Stappa un Eventus Bianco: raffinato, morbido, suadente e ricco di profumatissime, fresche suggestioni.

Primi

Con il primo scegli Sauvignon Il Vinré o un elegante Pinot Grigio delle Venezie

Torte appena sfornate, pasta con sughi elaborati, primi piatti a base di pesce: l’ampia offerta della nostra cucina rende molto difficile identificare un solo vino per coprire ogni evenienza. Ti suggeriamo due etichette in questo caso: Pinot Grigio delle Venezie DOC, armonico e aromatico, caratterizzato da un finale ammandorlato che stempera i gusti dalla dolcezza accentuata. Sauvignon Il Vinré, esuberante bianco secco che coniuga in una struttura complessa freschi sentori di frutta a una longevità fortemente connotativa.

Secondi

Con il secondo opta per uno Chardonnay Bio, ovviamente firmato Giordano

Carni bianche o pesce conquistano spesso un posto nel Menu di Pasqua; molto comuni gli arrosti a base di capretto o agnello. Si tratta di pietanze robuste nelle suggestioni, ma non invadenti come certi secondi a base di carni rosse. L’ultimo piatto prima del dessert merita un vino d’eccezione: Chardonnay Salento IGT Bio, pura espressione di amore per il territorio unita a matura consapevolezza enologica. Buono, pieno, persistente: un vino per il quale è facile perdere la testa!

Dessert

Nulla è meglio del Moscato d'Asti con la colomba!

Immagina il taglio di una fetta di colomba, i profumi che si levano dal cuore morbido del dolce, la fragrante copertura arricchita di zucchero a velo che frana nel piatto con piccole scaglie golose: un Moscato d’Asti non potrà che rendere l’assaggio ancora più convincente!

Come sarà il tuo menu a Pasqua? Aspettiamo i tuoi suggerimenti su Facebook!