Primavera nel bicchiere: 3 vini Giordano per brindisi indimenticabili

L’arrivo della bella stagione porta nuovi profumi in cantina: abbiamo scelto 3 vini esclusivi perfetti per dare il benvenuto alla Primavera. Eccoli.

Data Pubblicazione: 19/03/2019

Le giornate si allungano e l’aria è piena dei profumi della Primavera. C’è energia nell’aria, e cresce la voglia di brindare con vini freschi e profumati. I nostri Wine Makers hanno scelto alcune etichette perfette per dare il benvenuto alla bella stagione, 3 vini dal carattere unico.

Primavera nel bicchiere: la scelta dei Wine Makers Giordano

I vini migliori per brindare alla Primavera

Come scegliere i vini giusti per portare aria di Primavera in tavola? I nostri Wine Makers non hanno alcun dubbio. Sono 3 le caratteristiche che devono avere per portare a termine un compito così speciale.

  • Intensità aromatica

Colore, bouquet e gusto. Tre caratteristiche che devono riflettere all’assaggio l’energia inebriante della stagione più frizzante dell’anno.

  • Versatilità e leggerezza

I vini perfetti per la Primavera devono avere una grande versatilità, per saper tener testa all’esplosione di sapori che caratterizza la stagione. Non solo: l’ampiezza del gusto deve riflettere una grande leggerezza, una freschezza d’aromi particolarmente indicata per brindisi all’aria aperta.

  • Un pizzico di novità

La Primavera è un risveglio di sensazioni, profumi, luce e brio. Nuove annate, nuove etichette e nuovi sapori sono l’elemento chiave per dare al calice l’energia migliore per brindisi nel segno dell’emozione.

3 vini per dare il benvenuto alla Primavera

Loris Vino Rosato

Drink Pink: per dare il benvenuto alla Primavera, scegli il Loris Vino rosato

Il motto di un vero Wine Lover quando arriva la Primavera? Drink Pink! È la stagione a chiedere di portare in tavola i rosati più espressivi e intensi. Proprio come il nostro nuovissimo Loris Vino Rosato. Non un classico rosé, ovviamente: la firma di Loris si sente, eccome! Sensuale, inebriante e di rara ampiezza aromatica, riesce a stupire con abbinamenti sempre suggestivi. L’asso nella manica del Loris Vino Rosato? Un bouquet floreale che ti resta nel cuore!

Tips

Voglia di una cena speciale? Sushi e Loris Vino Rosato. Azzarda accostamenti molto saporiti, come Spicy Tuna Maki, e non aver paura del Wasabi. Il nostro rosé con i piatti speziati va a nozze.

Imperante Bianco

Novità in casa Giordano: scopri la forza delicata dell'imperante, vino bianco d'Italia

Che cosa c’è di meglio per dare il benvenuto alla nuova stagione, se non un nuovo vino firmato Giordano? L’Imperante Vino Bianco d’Italia racconta una storia fatta di tradizione, ispirazione e qualità. Un blend che non ha nulla da invidiare alle denominazioni storiche: ne basta un calice per accendere la festa, un assaggio e l’aperitivo diventa un evento da ricordare. L’asso nella manica dell’Imperante Vino Bianco d’Italia? La luce che sprigiona. Come resistere a un colore così vivo e solare?

Tips

Con la Panzanella è pura estasi. Se ami sperimentare, prova la variante pugliese con friselle al posto del pane. La freschezza del piatto e la componente minerale del vino creano un arcobaleno di sapori irresistibile.

Libelia

Una Primavera dolcissima: prova il nuovo Libelia Giordano

C’è spazio anche per il dolce, e che dolce! Il Libelia, mosto d’uve parzialmente fermentato, è il bianco che non ti aspetti. Profumi delicati, leggerezza unica, toni floreali e fruttati intensi e pieni: nel calice è una danza di suggestioni, echi di miele, fiori d’acacia e frutto della passione. Una complessità di ispirazioni esaltante: il Libelia porta in tavola una leggera dolcezza difficile da eguagliare. L’asso nella manica del Libelia? Una freschezza che non teme confronti, che insieme all’ampiezza aromatica regala abbinamenti dà vita a armonie di gusto semplicemente sontuose.

Tips

Vino e frutta fresca danno vita ad accostamenti spesso molto intriganti. Il Libelia in particolare regala emozione vera, soprattutto se servito con fragole, pesche e albicocche. Se vuoi davvero stupire, provalo con aggiunta di succo d’arancia: 2/3 di vino, 1/3 di succo, il miglior cocktail per chiudere un aperitivo all’insegna della dolcezza.